Impianti elettrici

Cerchi un elettricista per impianto elettrico?

Ricevi proposte e preventivi da elettricisti o ditte installatrici di impianti elettrici presso la tua zona.

spunta Raccontaci la tua necessità

spunta Ottieni fino a 3 preventivi e soluzioni

spunta Scegli la proposta migliore per te

Richiedi Gratis i Preventivi
Richiedi un preventivo Al servizio
del consumatore

Il nostro obiettivo è fornirti la risoluzione
della tua necessità in tempi rapidi

Professionisti in italia Oltre 6000 Professionisti e
Fornitori di Servizi in Italia

Ricerchiamo costantemente
i migliori professionisti

Risparmia tempo e danaro Risparmi
tempo e denaro

Ottieni informazioni e preventivi di costo.
Scegli in maniera rapida e consapevole.

PREVENTIVI GRATUITI Vuoi richiedere un preventivo per un servizio di cui hai bisogno?
Lisa A. stellastellastellastellastella

27 febbraio 2019

"Il titolare di questa azienda si è rivelato una persona veramente gentile e onesta. Espertissimo nell'installazione e nella manutenzione di Impianti Elettrici. Ha risolto delle emergenze che abbiamo avuto in maniera repentina e senza spese ulteriori. "

Anna R. stellastellastellastellastella

21 gennaio 2021

"Gentili, precisi, onesti e molto abili nel loro lavoro. Fortunatamente esistono ancora professionisti così. Grazie a Quotalo per avermelo fatto trovare."

Leonardo B. stellastellastellastellastella

19 aprile 2021

"Ho avuto bisogno di risolvere in maniera rapida un problema sull'impianto elettrico e grazie a Quotalo sono riuscito a farcela. Trovato dei professionisti che si sono messi subito all'opera per sistemare le cose. Lavoro eseguito molto bene."

Rifacimento impianto elettrico - preventivi e prezzi

Rifacimento impianto elettrico: quanto costa e quali sono le agevolazioni fiscali che si possono ottenere

Tra gli interventi di ristrutturazione di una casa, ma anche di un edificio non residenziale, il rifacimento dell’impianto elettrico è uno dei lavori più importanti e delicati.

L’importanza e la delicatezza di un impianto elettrico deriva sia dalla sicurezza legata a questo tipo di impianto e, parallelamente, dalle funzioni cui deve rispondere, dalle caratteristiche tecniche che deve rispettare e, ancora, dai requisiti di legge cui deve essere costantemente conforme. Una materia articolata che merita di essere definita con maggiore chiarezza.


   

Rifacimento impianto elettrico: quanto costa?

L’aspetto economico è quello che generalmente spaventa di più quando si valuta il rifacimento di un impianto elettrico. A questo proposito è doveroso fare alcune precisazioni. Innanzitutto che possono esserci differenze di prezzo non solo in rapporto alla grandezza dell’appartamento, ma anche in funzione del tipo di impianto elettrico che si deve realizzare.

La normativa vigente prevede tre livelli per gli impianti elettrici, distinguendo il livello 1 come quello Base, il livello 2 come quello Standard e il livello 3 come quello Domotico.

Mediamente per un impianto base il costo del rifacimento di un impianto elettrico oscilla tra i 20€ e i 35€ al metro quadro, salendo tra i 25€ e il 40€ al metro quadro per quelli di livello 2. Per trasformare l’impianto elettrico in domotico, invece, bisogna considerare di spendere dai 50€ ai 70€ al metro quadro.

idee di PREZZO RIFACIMENTO IMPIANTO ELETTRICO (livello 1 e 2)
Rifacimento impianto elettrico appartamento 50mq dai 1.250€ a 2.000€ circa
Rifacimento impianto elettrico appartamento 90mq dai 1.800€  a 3.500€ circa
Rifacimento impianto elettrico appartamento 130mq dai 2.500€ a 5.500€ circa
Rifacimento impianto elettrico appartamento 150mq dai 3.500€ a 6.000€ circa
Rifacimento impianto elettrico cucina da 300€ ai 500€ circa
Rifacimento impianto elettrico bagno 600-1.000€ circa
Costo impianto elettrico a punto luce da 15€ a 20€ a punto luce

La differenza tra i livelli di tipologia degli impianti elettrici non va a intaccare la sicurezza, essendo tutti e tre previsti dalla legge e come tali orientati verso la sicurezza. Il livello base è quello più semplice ed essenziale, mentre quello standard prevede l’installazione di alcuni servizi aggiuntivi, come per esempio gli allarmi o i videocitofoni, che aumentano la complessità dell’impianto elettrico.

Come indica il nome stesso, invece, gli impianti di livello 3, quelli domotici, sono quelli che utilizzano almeno quattro differenti sistemi di domotica tra il controllo remoto, la gestione della temperatura, la rilevazione di un incendio, la gestione dell’illuminazione, eccetera.

Il costo di un impianto elettrico è quindi determinato da tanti fattori ed è fondamentale, data la natura del lavoro, tenere conto di ognuno di essi e dell’insieme del lavoro. si può risparmiare riducendo il numero dei frutti e dei punti luce, per esempio, ma va considerato anche come in un appartamento sia sempre utilissimo avere a disposizione prese di corrente in ogni angolo. Esistono certo le prese multiple e le ciabatte, ma non rappresentano una soluzione, piuttosto un’alternativa.

Progettare un impianto elettrico significa anche valutare le esigenze di ogni stanza e predisporre al meglio tutti gli elementi relativi all’elettricità (non solo le prese di corrente). Il costo, quindi, è una conseguenza, ma consente anche di avere il confort e la sicurezza legata a un impianto elettrico realizzato con minuziosa attenzione di tutti i particolari.

Messa a norma impianto elettrico    
   

Quando un impianto elettrico è considerato a norma?

Ogni impianto elettrico deve essere realizzato rispettando gli stringenti requisiti previsti dalla legge. La normativa di riferimento è la CEI 64-8 nella quale sono inserite le regole per progettare un impianto elettrico tenendo conto di tutti gli elementi caratteristici (quadro elettrico, linee, interruttori, circuiti, eccetera).

Quando si realizza un nuovo impianto e a seguito della verifica impianto elettrico il responsabile tecnico che ha eseguito il lavoro rilascia la dichiarazione di conformità, nota anche con la sigla DICO. Questa dichiarazione è fondamentale (e obbligatoria) per certificare che il lavoro è stato svolto a regola d’arte e nel rispetto delle normative vigenti.

Il certificato di rispondenza, DIRI, invece, viene richiesto e rilasciato nel caso in cui non esista il certificato di conformità. Questo viene rilasciato da un professionista che analizza l’impianto elettrico e verifica che è conforme agli standard di legge. In caso di mancanza di uno di questi documenti, così come stabilito dal Decreto Ministeriale 37/2008, il proprietario dell’immobile è passibile di sanzioni.

La certificazione di conformità va rilasciata anche in seguito a modifiche, anche parziali, effettuate sull’impianto elettrico. La nuova certificazione di conformità deve attestare che le modifiche sono conformi alla normativa di legge e che non incide negativamente sulla sicurezza e la funzionalità complessiva dell’impianto elettrico.


   

Impianto elettrico a vista

Generalmente gli impianti elettrici sono sottotraccia, ma in alcuni casi è necessario (per ridurre gli interventi murari o per aggiungere impianto supplementare) ricorrere a un impianto di superficie, cosiddetto, a vista. Si tratta dell’impianto elettrico a vista che è caratterizzato da canaline e dispositivi che consentono di portare la corrente nei vari punti di destinazione tramite un percorso che, attraverso vari sistemi di fissaggio, corre sulla superficie di pareti e soffitti.

È una delle principali modalità con cui gli impianti elettrici venivano realizzati in passato, tanto che ancora oggi è possibile vederli nelle case più antiche. Per realizzarne uno a norma, anche in questo caso, è fondamentale rispettare precisi standard di legge nella scelta dei materiali, dei percorsi e dei sistemi di trasporto dei cavi della corrente.


   

Messa a terra impianto elettrico

La messa a terra è una parte fondamentale del processo di realizzazione a regola d’arte e nel rispetto delle normative di legge un impianto elettrico. Fondamentalmente si tratta di quell’insieme di procedure che permettono di evitare che vi siano degli sbalzi di corrente che possano, nei casi più gravi, provocare delle folgorazioni o, più frequentemente, guasti e malfunzionamenti anche molto gravi. La messa a terra è quindi imprescindibile per proteggere cose e persone ed è uno dei requisiti indispensabili per ottenere le certificazioni di legge.

Progettazione impianto elettrico    
   

Progettazione e dimensionamento impianto elettrico casa

È doveroso chiarire fin da subito che per la progettazione di un impianto elettrico non è possibile fare da soli. Il fai da te è spesso possibile, anche se sconsigliato, per altri lavori di ristrutturazione, ma per gli impianti elettrici no. Questo fondamentalmente per due ragioni: di sicurezza e normative. In questi impianti passa la corrente a elevate tensioni ed è pericolosissimo non utilizzare le dovute accortezze non solo in fase di installazione, ma anche proprio di progettazione.

Una fase fondamentale della progettazione è quella del dimensionamento degli impianti elettrici, durante la quale, tra l’altro, si esegue il calcolo delle correnti, i coefficienti di utilizzo e contemporaneità dei carichi, l’analisi delle potenze e dei carichi e, quindi, il dimensionamento dei cavi, la verifica della tensione, la scelta degli interruttori, dei sistemi di protezione e di tutti gli elementi che, dal punto di vista teorico e pratico, compongono un impianto elettrico.

È evidente che non basta montare un componente o scegliere quello più potente, ma gestire una potenza di corrente enorme che, se non convogliata correttamente, possono essere pericolose per le cose e letali per le persone. Vi è poi l’aspetto normativo per il quale solo un professionista abilitato è in grado di produrre e rilasciare la documentazione necessaria. In sede di controllo o di rilascio di autorizzazioni di vario tipo, è obbligatorio avere la dichiarazione di conformità (o quella di corrispondenza) che solo un tecnico specializzato può realizzare.

L’elettricista, quindi, non è solamente un tecnico, ma anche un professionista competente nell’ideazione di un impianto, individuando le soluzioni migliori per ogni singola esigenza. L’elettricista, infatti, si occupa sia della realizzazione degli impianti elettrici, siano essi civili e industriali, che dell’allaccio alla rete di distribuzione e dell’individuazione dei problemi e dei guasti per risolverli tempestivamente.

ristrutturazione impianto elettrico    
   

Preventivo impianto elettrico appartamento

È un’evidenza, ma non possiamo fare a meno dell’elettricità. Per l’illuminazione, certo, ma anche per l’utilizzo degli elettrodomestici e di tutti gli impianti che compongono le nostre case. L’impianto elettrico è quindi una sorta di ossatura, importante tanto quanto quella strutturale, di cui non si può fare a meno. Questa essenzialità si traduce anche e soprattutto nella scelta del professionista migliore cui dare l’incarico dei lavori.

Per trovare il miglior professionista puoi utilizzare Quotalo, un servizio che ti permette di trovare gli elettricisti della tua zona ai quali richiedere una consulenza e un preventivo. Così facendo è possibile confrontare diversi preventivi e individuare quello più coerente con le proprie esigenze.

È importante non solo puntare al risparmio (fondamentale, certo, ma non l’unico elemento da prendere in considerazione), ma anche alla qualità del lavoro fatto e che l’impianto elettrico non sia inferiore alle esigenze tecniche dell’appartamento.

Per questo il tecnico che eseguirà i lavori dovrà valutare il posizionamento del quadro elettrico, delle cassette di derivazione e delle scatole da incasso, l’eventuale realizzazione delle tracce, ma anche del passaggio dei corrugati, della realizzazione dei circuiti, del montaggio dei frutti e delle finiture finali. L’obiettivo è quello di ottenere un lavoro completo e affidabile per non avere alcun tipo di preoccupazione e vivere la propria casa in totale confort e sicurezza.

Richiedi preventivi da elettricisti o ditte installatrici di impianti elettrici in Italia

Richieste di preventivo simili per un elettricista per impianto elettrico

Elettricista, impianti elettrici

Servizio: Altri servizi di questa categoria

Luogo: Avellino

Quando: Al più presto

Spesso scatta salvavita senza motivo capita il più delle volte con un po' di cattivo tempo questo ...

Rifacimento Impianto elettrico domestico

Servizio: Rifacimento Impianto elettrico domestico

Luogo: Rho

Quando: Al più presto

Posizionamento di prese di corrente e cavo tv spostandole nell'ambito della stesa stanza, per un tot...

Rifacimento impianto elettrico

Servizio: Rifacimento Impianto elettrico domestico

Luogo: Cologno Monzese

Quando: Al più presto

Buongiorno, cerco professionista per impianto elettrico vi ringrazio, chiedo preventivo

Guide e articoli della categoria Impianti elettrici

Come fare un impianto elettrico a norma dalla a alla z
Come cambiare una presa elettrica: intervento passo passo
La messa a terra dell'impianto elettrico
Quando e perché è fondamentale la dichiarazione di conformità di un impianto elettrico
Come illuminare la camera da letto: 5 utili consigli
La dispersione elettrica negli elettrodomestici: come verificarla e come agire di conseguenza
Dichiarazione rispondenza impianto elettrico: cose'è e come procedere
Come consumare meno energia elettrica in casa: trucchi utili
Normativa e costo della certificazione di un impianto elettrico
L’illuminazione della cucina: posizionamento e misure da seguire, scelta di tipi e modelli

Servizi correlati alla categoria Impianti elettrici

Antennista
Impianti domotici
PREVENTIVI GRATUITI Vuoi richiedere un preventivo per un servizio di cui hai bisogno?
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto