La trasmittanza termica degli infissi

16 Novembre 2022 - Redazione

Vota

Voto 4 su 4 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Foto articolo trasmittanza termica infissi Foto articolo trasmittanza termica infissi Foto articolo trasmittanza termica infissi

La trasmittanza termica: cos'è e perchè è un fattore da tenere in considerazione per i propri infissi

Trasmittanza termica è il termine che si usa per indicare il calore che passa attraverso una superficie posta tra due ambienti con temperature diverse. Questo principio riguarda la nostra vita quotidiana, o meglio la nostra casa, perché quantifica il caldo ed il freddo che dall’esterno entra tramite la superficie del serramento. 
 
Posto in altri termini, la trasmittanza termica rappresenta il coefficiente di quanto gli infissi siano in grado di isolarci dalle variazioni climatiche esterne, ridurre la dispersione di calore e quindi aiutarci nel risparmio energetico. 
 
Un basso indice di trasmittanza denota che la superficie interessata è un buon isolante. È possibile effettuare il calcolo della trasmittanza termica dei serramenti e degli infissi installati, questo ci può aiutare a capire se, approfittando delle detrazioni fiscali, sia conveniente cambiare gli infissi per ottenere un maggior risparmio energetico .
 
 
 
  Il coefficiente di trasmittanza termica

 
Il coefficiente di trasmittanza, per quanto riguarda finestre e porte-finestre, è rappresentato dalla media tra quella del telaio e quello della vetrata; in caso di porte e porte blindate invece si prende in considerazione la trasmittanza dell’elemento complessivo.
 
I dati che influenzano il risultato sono, sia per l’infisso e sia per il serramento, il materiale e la sezione, in quanto ogni materiale fornisce prestazioni diverse e basta appoggiare una mano su infisso in pvc, alluminio o legno per averne prova.
 
Trasmittanza termica di un infisso immagine
 
Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
 
  Calcolare la trasmittanza termica di un infisso

 
Per il calcolo della trasmittanza dell’infisso deve essere valutato il caso specifico, ad esempio quale sezione e quale tipo di legno è stato utilizzato: un legno tenero con uno spessore ridotto avrà una prestazione diversa da uno di legno duro come il rovere massiccio.
Allo stesso modo per il metallo sarà importante approfondire se il profilo sia a taglio termico o meno, e per il serramento conta anche la dimensione e il modello ed in una finestra bisognerà valutare ad esempio la presenza di una o due ante piuttosto che di una vetrata fissa, mentre in una porta si può valutare la presenza o meno di inserti di vetro.
 
Oltre a queste variabili va aggiunto l’effetto ponte termico, ovvero quei punti come l’incastro tra infisso e serramento in cui si verificano flussi termici, oppure ancora il punto dove il telaio è fissato alla parete. 
 
Calcolare la Classe di pertinenza (A: buono isolamento; B: medio isolamento; C: basso isolamento; D: isolamento molto basso) quindi si rivela complessivamente molto difficoltoso. 
 
Per quanto riguarda l’incidenza del ponte termico, molto dipende anche dall’installazione dell’infisso poichè il montaggio rappresenta parte integrante della qualità del prodotto e soggetto alle stesse tutele.
 
L’ancoraggio del telaio può essere fatto o sulla muratura o su un telaio già esistente; questa soluzione in particolare viene scelta per il minore disagio arrecato, per la velocità con cui viene svolto l'intervento rispetto a quello tradizionale, tuttavia questo non significa che sia facile da eseguire a regola d’arte. 
 
Per abbattere l’effetto ponte termico negli infissi in alluminio in fase di costruzione, viene attuata una soluzione tecnica. L’alluminio infatti essendo un metallo è un conduttore di calore, e per interrompere questo flusso viene inserito del materiale isolante tra la parte dell’infisso rivolta verso l’esterno e quella all’interno. 
 
Trasmittanza termica materiali
 
  Agevolazioni fiscali per la trasmittanza termica

 
Le agevolazioni fiscali per gli infissi mirano a incentivare la riduzione della trasmittanza termica delle case, perciò sono detraibili le spese relative alla fornitura e posa di nuovi infissi e quelle relative al miglioramento di quelli esistenti. La qualificazione energetica degli infissi è attestata dal produttore con attestazione e per l’intervento svolto deve essere presentata l’asseverazione che documenti la conformità alla normativa tecnica.
 
Ottenere una bassa trasmittanza termica è un buon investimento: apporta vantaggi ambientali, perché impieghiamo meno risorse per riscaldarci o rinfrescarci e quindi garantisce un risparmio di costi, inoltre permette di recuperare parte delle spese grazie alle agevolazioni fiscali. Quotalo.it è il portale ideale per trovare i migliori installatori di infissi a cui rivolgersi per un preventivo.
 

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto