Bonus facciate, le novità del 2023 rispetto agli anni precedenti

13 Gennaio 2023 - Redazione

Vota

Voto 4 su 3 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Bonus facciate Bonus facciate Bonus facciate

Bonus facciate 2023: cosa è variato rispetto al 2022 ed al 2021

Se si fosse deciso di intervenire sul rifacimento delle facciate esterne di edifici negli anni addietro sarebbe stato possibile richiedere il bonus facciate per gli anni 2020 e 2021 con un'aliquota di incentivo fiscale pari al 90%, per passare successivamente ad un'aliquota ridotta al 60% nel 2022 per le spese riguardanti esclusivamente le facciate esterne.

Il bonus facciate è un’agevolazione fiscale che ha permesso di ristrutturare gli involucri esterni di moltissimi edifici italiani risparmiando e nel contempo consentendo un miglioramento dell’edificio. Il  bonus era destinato a tutti i contribuenti, sia privati che pubblici.

Hanno potuto usufruire di questa agevolazione tutti i proprietari dell’immobile, anche se residenti all’estero ed è stato utilizzato anche per gli edifici dedicati all’impresa come le facciate continue.

Gli interventi rientranti nel bonus facciate sono quelli relativi all’involucro esterno, come la tinteggiatura delle strutture opache della facciata esterna e la ristrutturazione della facciata intesa come miglioramento della parte strutturale o rinnovo degli elementi costitutivi della facciata. ma anche per il miglioramento e rinnovo di balconi

Questo tipo di agevolazione poteva essere utilizzata in tre modi diversi e nello specifico con la detrazione sulla dichiarazione dei redditi, con la cessione del credito o con lo sconto in fattura.

Per la richiesta bisognava compilare un apposito modulo da presentare all’Agenzia delle Entrate con allegata tutta la documentazione necessaria.

Purtroppo il bonus facciate nel 2023 non è stato prorogato, tuttavia si possono sfruttare in alcuni casi altre agevolazioni fiscali come il bonus ristrutturazione 2023 e l'ecobonus al 90% che però ha requisiti più stringenti.

 

Cos'è il bonus facciate?

Il bonus facciate è un’agevolazione fiscale che permette ai proprietari di usufruire di una detrazione pari al 60% sulla spesa per il rifacimento della facciata esterna. E’ un bonus utilizzabile sia ai fini IRPEF che a quelli IRES per cui può essere richiesto sia dalle persone fisiche che dagli enti pubblici e privati.

Si tratta di una agevolazione fruibile solo per gli interventi che riguardano l’involucro esterno dell'edificio compresi i balconi e gli ornamenti. La legge n.234/2021 all’articolo 1 comma 37 ha prolungato la scadenza del bonus facciate fino al 31 dicembre 2022 apportando però una riduzione della detrazione fiscale che è passata dal 90% al 60%.

 

Bonus facciate al 90%

Il bonus facciate per il restauro e il rifacimento delle facciate esterne è stato introdotto con la Legge di Bilancio del 2020 che consentiva un recupero del 90% delle spese totali. Con la proroga del 2022 il recupero è stato ridotto al 60% tranne per i lavori iniziati entro la fine del 2021 che continuano ad essere coperti dalla detrazione al 90%.

Per poter ottenere l’agevolazione bisogna inoltrare domanda all’Agenzia delle Entrate allegando la ricevuta delle spese sostenute con bonifico bancario o postale. E’ possibile usufruire del bonus facciate con la detrazione sul 730, con la cessione del credito o con lo sconto in fattura. Nel caso si opti per la detrazione fiscale nella compilazione della dichiarazione dei redditi dei 10 anni successivi deve essere inserita la quota di detrazione relativa al bonus facciate.

Lo sconto in fattura consente invece una riduzione immediata sul totale delle spese. Con la cessione del credito il bonus viene ceduto ai terzi che hanno anticipato il credito per l’esecuzione dei lavori.

 

Chi può usufruire del bonus facciate?

Il bonus facciate è un’agevolazione fiscale di cui possono usufruire tutti i proprietari e gli inquilini di un edificio, residenti o non residenti in Italia, le persone fisiche e le imprese. Per ottenere il bonus è necessario che l’immobile rientri nelle zone A e B secondo il Decreto Ministeriale 1444/1968 oppure in zone ad esse assimilabili in base alle normative regionali o ai regolamenti comunali. Del bonus possono usufruire anche i familiari o i conviventi del proprietario a patto che sostengano le spese e risultino intestatari dei bonifici.

 

Che lavori si possono fare con il bonus facciate?

La normativa di Bilancio stabilisce che con il bonus facciate è possibile ottenere l’agevolazione economica solo sui lavori di restauro o ristrutturazione della facciata esterna di un edificio.

Possono inoltre accedere al bonus solo gli immobili appartenenti alle zone A e B, dove per A si intende il centro storico e per B una zona in cui la superficie coperta dagli edifici non sia inferiore all’1,25%. Nei lavori di rifacimento e ristrutturazione rientrano la pulitura e tinteggiatura della facciata, dei balconi e degli ornamenti. Sono detraibili anche le spese di intervento sull’involucro dell’edificio per l’intero perimetro esterno.E’ pertanto possibile intervenire sulle grondaie, sui parapetti e sui cornicioni.

 

Quando scade il bonus facciate

Il bonus facciate è un’agevolazione della manovra di Bilancio del 2020 che è stata prorogata e ha subito delle variazioni nel corso degli anni. La manovra di Bilancio del 2021 ha ridotto l’agevolazione dal 90% al 60% ed è stata prorogata fino al 31 dicembre 2022.

Al momento non si conoscono ulteriori proroghe per cui stando alla situazione attuale il bonus facciate dovrebbe scadere entro la fine del 2022, termine ultimo per poter scaricare le spese per i lavori eseguiti sulle facciate.

 

Quali bonus saranno prorogati nel 2023?

La proroga dei bonus 2022 è prevista per l’installazione degli impianti fotovoltaici, per gli interventi di efficienza energetica e antisismica e per la ristrutturazione edilizia.

Se si decide di intervenire per migliorare il proprio edificio usufruendo di questi bonus è bene rivolgersi a personale specializzato come quello che puoi trovare si Quotalo. La nostra piattaforma ti permette di metterti in contatto con professionisti e fornitori di vari settori.

Si tratta di aziende e professionisti specializzati in grado di fornire preventivi gratuiti e senza impegno, previo sopralluogo o presentazione di un computo metrico professionale. Compila l’apposito modulo online per ottenere in breve tempo una o più proposte da valutare e scegliere in base alle tue esigenze.

  

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto