Verande per balconi: tipologie, prezzi e informazioni utili su permessi e normative

03 Agosto 2020 - Redazione

Vota

Voto 5 su 2 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Verande per balconi Verande per balconi Verande per balconi

Verande per balconi: quanto costano?

Le verande esterne sono la soluzione perfetta per ampliare la casa e per avere più spazio a disposizione in cui trascorrere del tempo rilassandosi da soli, oppure chiacchierando con amici e parenti. Le verande possono essere installate in diversi contesti abitativi, basta scegliere i materiali più adatti alla tipologia di abitazione ed alla zona in cui l’immobile sorge.

Verande per balconi prezzi

Per ampliare la propria casa con una veranda bisogna prima informarsi sui prezzi delle verande per balconi, in modo da capire se si ha la disponibilità economica per sostenere questo investimento. Il costo varia molto non solo in base all’estensione della veranda – il prezzo viene indicato infatti al metro quadro – ma anche in base alla tipologia di materiale che si decide di utilizzare.

 

Tipologia di materiale Prezzo medio al metro quadro
Veranda in pvc dai 155€ - 370€ al mq
Veranda in alluminio dai 245€ - 415€ al mq
Veranda in legno dai 350€ - 550€ al mq
Veranda in legno lamellare dai 450€ - 600€ al mq

Per definire la spesa finale bisogna quindi tener conto del materiale e dell’estensione. Per quanto riguarda l’estensione della veranda va detto che questa non si calcola facendo riferimento alla superficie a pavimento, ma si stabilisce valutando la superficie esterna della veranda. Approfondimento: Quanto costa realizzare una veranda per chiusura di terrazzi, balconi, portici… al mq

veranda per giardino

Verande per balconi: tipologia di materiali

Sono diversi i materiali che si possono utilizzare per la realizzazione delle verande per balconi. Il materiale più economico è il PVC, un materiale di ottima qualità che consente al cliente di godere di un eccellente rapporto qualità – prezzo. Il PVC è un materiale che si adatta a diverse tipologie di abitazioni e che aiuta a rendere la realizzazione di una veranda possibile anche per coloro che non dispongono di un budget elevato.

Molto richieste sono le verande in alluminio, un materiale leggero e versatile dal costo leggermente più alto rispetto al PVC. L’alluminio conferisce eleganza alla veranda ed anche stabilità, caratteristiche che lo hanno reso tra i materiali più impiegati per l’estensione della superficie dell’abitazione.

Si può richiedere anche la realizzazione di una veranda in legno, scegliendo eventualmente di optare per il legno lamellare, che è il materiale dal costo più elevato tra quelli elencati. Le verande in legno si caratterizzano per essere eleganti e resistenti e per richiedere poca manutenzione.

Verande per terrazze in vetro

Per costruire delle verande per terrazze in vetro è necessario ottenere l’autorizzazione da parte del Comune in cui l’immobile sorge. Generalmente i Comuni rilasciano l’autorizzazione perché avere una veranda sul terrazzo aiuta a ridurre la spesa energetica: la veranda si comporta infatti da serra bioclimatica e riduce il fabbisogno energetico per il riscaldamento dell’edificio.

Affinché la veranda possa davvero svolgere questa funzione – e portare ad una riduzione della spesa energetica almeno del 10% per ottenere l’autorizzazione – è necessario innanzitutto che la veranda non sia collocata a nord, inoltre è fondamentale scegliere dei vetri di alta qualità, capaci di ridurre le perdite di calore. Esistono diverse tipologie di vetri che è utile conoscere prima di prendere la decisione finale:

  • Vetro riflettente-assorbente: questo vetro aiuta a mantenere all’interno della veranda per terrazzo la temperatura ottimale, indipendentemente dal periodo dell’anno.
  • Vetro temperato: si tratta della scelta migliore in termini di sicurezza, infatti nel caso in cui dovesse rompersi si frantumerebbe in numerosissimi pezzi che non risulterebbero taglienti.
  • Vetro fonoassorbente: questo vetro è la scelta ideale per chi vuole ottenere un isolamento acustico ottimale ed avere un terrazzo privo di rumori.
  • Vetro autopulente: sfruttando la pioggia ed i raggi del sole questo vetro elimina da solo lo sporco, evitando che ci si debba occupare della sua pulizia.

Verande per terrazzi e balconi: autorizzazioni necessarie

Prima di poter costruire una veranda sul proprio balcone o sul proprio terrazzo è importante informarsi sulle autorizzazioni necessarie. La veranda è classificata infatti come nuova costruzione e serve dunque l’autorizzazione del Comune. Secondo quanto stabilito in una sentenza del Tar di Napoli, per la costruzione di una veranda per balcone o per terrazzo non è necessaria l’autorizzazione da parte dell’assemblea condominiale, è sufficiente l’autorizzazione del Comune.

Nel caso in cui la veranda venisse realizzata senza aver ottenuto questo permesso, la costruzione sarebbe considerata non a norma e potrebbe essere disposta la demolizione. Per ottenere l’autorizzazione è fondamentale che la veranda rispetti i rapporti di superficie aero-illuminante imposti dal Comune ed inoltre che superi i controlli antisismici e statici. Al Comune viene inoltre data la possibilità di aggiungere nuovi requisiti per la concessione dell’autorizzazione. 

Per maggiori informazioni sui permessi per costruire una veranda in condominio leggere questa risorsa.

Arredare le verande per balconi: alcune idee

Per valorizzare il nuovo spazio abitabile ottenuto con la costruzione della veranda si può prendere ispirazione dalle migliori idee per arredare le verande per balconi. Il consiglio è di optare per un arredamento coerente con lo stile della casa: anche se la veranda è un ambiente esterno, arredarla con uno stile del tutto diverso potrebbe far perdere coerenza alla casa e non la valorizzerebbe al meglio.

La veranda è anche l’ambiente della casa in cui si può dare libero sfogo alla creatività. Pur rimanendo fedeli allo stile dell’abitazione, sul terrazzo o sul balcone si possono collocare degli oggetti particolari e si può dare colore utilizzando fiori e piante.

Grande attenzione deve essere posta alla scelta delle sedie, le quali devono non solo essere belle da vedere, ma devono anche offrire una seduta comoda. La veranda si trasformerà infatti nel luogo in cui si trascorrerà buona parte del tempo in cui si è in casa, ecco perché bisogna scegliere un arredamento funzionale.

Vediamo qualche bella foto di verande per giardini, balconi e terrazzi:

veranda al mare

veranda in stile liberty

classica veranda per giardino

realizzazione veranda per montagna

veranda in stile rustico

verande moderne

Chiudere un balcone con veranda: è possibile risparmiare?

Per chiudere un balcone con veranda bisogna fare un investimento, ma questo non significa che non si possa risparmiare. E’ sufficiente infatti confrontare i preventivi gratuiti per risparmiare centinaia di euro, semplicemente affidando il lavoro di costruzione della veranda alla ditta specializzata che offre il servizio ad un prezzo minore, ovviamente a parità di qualità.

Sulla piattaforma Quotalo i clienti potranno trovare in pochi minuti i migliori professionisti nelle vicinanze, cercando tra le aziende specializzate nella vendita e nell’installazione di verande per terrazze e per balconi. Direttamente dal sito sarà possibile mettersi in contatto con i professionisti, per chiedere loro dei preventivi gratuiti e per informarsi sulle soluzioni disponibili.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto