Costi per l’installazione di un impianto solare fotovoltaico e soluzioni realizzabili

15 Marzo 2018 - Redazione

Vota

Voto 5 su 2 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

foto principale per articolo costi installazione impianti fotovoltaici foto principale per articolo costi installazione impianti fotovoltaici foto principale per articolo costi installazione impianti fotovoltaici

I motivi per cui affidarsi al fotovoltaico sono abbastanza noti: 1) si tratta di un sistema “ecologico” che permette di sfruttare una fonte di energia inesauribile, 2) anche se l’installazione in Italia non è più supportata dagli incentivi del Conto Energia, ci si può avvalere sempre della detrazione IRPEF del 50% per impianti solari fotovoltaici realizzati entro il 31 dicembre 2015, che consente a conti fatti di dimezzare i costi per l’installazione di un impianto solare (con la restituzione del 50% entro 10 anni), 3) gli impianti solari consentono di risparmiare sulle bollette elettriche e, per mezzo di un meccanismo di compensazione, si “guadagna” attraverso l'energia elettrica prodotta e immessa in rete perché non direttamente consumata.


Impianto fotovoltaico

È proprio a fronte di tutti questi vantaggi, che abbiamo deciso di approfondire il discorso in merito ai costi per l’installazione di un impianto fotovoltaico e alle soluzioni realizzabili.


Per quanto concerne la questione delle realizzazioni tecniche per un impianto solare il sistema si compone di celle in silicio cristallino di 3 differenti tipologie:
  • celle a silicio monocristallino, che garantiscono le migliori prestazioni con un rendimento del 15% ed hanno un grado di purezza molto elevato
  • celle a silicio policristallino, prodotte dagli scarti di lavorazione del silicio monocristallino, presentano un grado di purezza e un costo leggermente inferiore, e una resa minore di circa il 12%
  • celle a silicio amorfo (o film sottile), prodotte adoperando un sottilissimo strato di materiali semiconduttori, che presentano una bassa efficienza, parliamo di circa il 10% (che impone l’adozione di pannelli più ampi), ma di contro costi minori e facile plasmabilità.


Tre sono pure le tipologie di impianti solari fotovoltaici in commercio:
  • impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica nazionale (“grid-connected”), che non necessitano di batterie
  • impianti solari fotovoltaici ad isola o “Stand Alone” : sono indipendenti dalle reti elettriche e per questo richiedono batterie nelle quali viene stipata l’energia che è così sempre disponibile
  • impianti solari fotovoltaici ibridi: dotati di un sistema di accumulo, consentono di consumare l’energia in un momento diverso da quello in cui viene prodotta.


Attenzione a non confondere un impianto solare fotovoltaico con un impianto solare termico, perché tra le due soluzioni intercorrono numerose differenze:
  • il pannello fotovoltaico è realizzato in silicio cristallino mentre quello solare termico sfrutta un raccoglitore per riscaldare sostanze fluide, solitamente l'acqua
  • il pannello fotovoltaico produce energia elettrica, l’altro genera acqua calda per il sistema idrico sanitario
  • per riscaldare l'acqua calda sanitaria in tutta la casa è sufficiente anche un solo pannello solare termico mentre per le stesse prestazioni in elettricità sono richiesti almeno 9-10 mq di pannelli fotovoltaici
  • un pannello solare termico può essere integrato al riscaldamento domestico, mentre i pannelli fotovoltaici non hanno questa duttilità
  • i pannelli fotovoltaici possono essere integrati nell'edificio o nel tetto dell’abitazione mentre quelli solari termici non offrono soluzioni integrate.


Impianto fotovoltaico

Passiamo adesso alla seconda questione, vale a dire il costo di un impianto solare fotovoltaico, cominciando col precisare che esso dipende dalla taglia dell’impianto, laddove le spese per progettare e installare un impianto di grosse dimensioni si ammortizzano meglio di quanto accada per uno di piccola taglia; dal materiale utilizzato.


Detto questo, i lprezzo medio dell’installazione di un impianto solare fotovoltaico va dai 2000 ai 3500 euro al Kwp: questo significa che la realizzazione di un impianto “standard” da 3 kw che si estende per 25 metri quadri su un tetto si aggira sui 7000 euro.


A questi va chiaramente aggiunta una cifra per la manutenzione dell’impianto fotovoltaico che comprende la pulizia periodica dei moduli , l’eventuale sostituzione della scheda dell’inverter dopo 8-10 anni (solo se guasta), e una manutenzione straordinaria dopo 10-15 anni, il cui ammontare è però irrisorio.


Se desiderate sapere più specificamente a quanto questa spesa corrisponde, potete contattare uno dei numerosi esperti che la nostra organizzazione può vantare in tutta Italia.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto