Inverter per fotovoltaico: quanto è importante e come funziona nel dettaglio

31 Gennaio 2022 - Redazione

Vota

Voto 5 su 2 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Inverter fotovoltaici prezzi articolo Inverter fotovoltaici prezzi articolo Inverter fotovoltaici prezzi articolo

A cosa serve l'inverter per l'impianto fotovoltaico e come scegliere quello giusto per il tuo impianto (in base ai Kw)

Ogni impianto fotovoltaico si compone di diversi dispositivi ed elementi, ciascuno importante al suo corretto funzionamento svolgendo specifiche operazioni. Tra questi l’inverter del fotovoltaico è probabilmente uno dei più importanti, anche se spesso poco considerato o non valutato come dovrebbe. Entriamo quindi più nel dettaglio dei prezzi degli inverter fotovoltaici, delle loro funzioni, caratteristiche e tipologie da considerare prima di scegliere quale acquistare per la propria abitazione.


 

Cosa fa l'inverter fotovoltaico?

Partiamo dal dire a cosa serve l’inverter per un impianto fotovoltaico. Possiamo definirlo come il cuore dell’impianto che si occupa di trasformare la corrente prodotta dai moduli dei pannelli fotovoltaici, che è continua, in alternata e quindi utilizzabile a livello domestico per l’accensione degli elettrodomestici e dei vari impianti. Quindi parliamo di un dispositivo indispensabile, senza il quale l’impianto fotovoltaico funzionerebbe parzialmente e non in maniera utile per le nostre case e le nostre necessità.

Tra gli aspetti da ricordare è che l’inverter dell’impianto fotovoltaico non si occupa solo di “trasformare” la corrente, ma anche di gestirla sempre in maniera ottimale e di distribuirla in maniera adeguata e con le prestazioni migliori. Senza dimenticare, ancora, come l’inverter fotovoltaico serve anche a monitorare la corrente in tutte le fasi, in modo da avere sempre sotto controllo la produzione di energia e lo stato di sicurezza e funzionamento dell’intero impianto.

Prezzi inverter impianto fotovoltaico
 

Quante tipologie di inverter esistono?

Come abbiamo visto parliamo di un dispositivo estremamente potente, tecnologicamente avanzato e fondamentale per un impianto fotovoltaico. Ne esistono diverse tipologie, anche in base alle necessità cui devono rispondere. È possibile scegliere tra inverter monofase o trifase, inverter con trasformatore o senza e inverter standard o ibrido.

Un inverter monofase è quello generalmente impiegato in impianti piccoli, mentre quelli trifase in impianti di grandi dimensioni che necessitano di maggiore potenza. Generalmente l’inverter monofase è quello destinato alle utenze residenziali e domestiche, mentre quello trifase a quelle industriali. Negli impianti più grandi e potenti, quelli generalmente con una potenza superiore ai 100kW, è necessario inserire anche un trasformatore. Si tratta di un dispositivo collocato tra l’uscita dell’inverter e la rete elettrica e ha lo scopo di isolare la rete stessa evitando che componenti ed elementi di disturbo possano creare dei problemi. Gli inverter con trasformatore vengono però utilizzati solo laddove necessario in quanto sono più pesanti e tendenzialmente meno efficienti.

Infine troviamo la distinzione tra inverter fotovoltaico standard o ibrido. Nel primo caso l’inverter si occupa solamente della conversione della corrente da continua ad alternata, mentre quello ibrido è una versione più evoluta che, tramite un apposito software, gestisce il flusso di corrente e, se presenti, anche le batterie di accumulo. È quindi un dispositivo più completo ed efficiente.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

 

Come si sceglie l'inverter per il proprio impianto fotovoltaico?

Per avere un inverter adeguato al proprio impianto fotovoltaico è necessario valutare diversi elementi, innanzitutto la potenza e il dimensionamento dell’impianto.

Potenza impianto

La potenza, che in un impianto domestico si aggira tra i 3kW e i 5kW mentre in quelli commerciali intorno ai 20kW e in quelli industriali anche oltre i 100kW, è il valore legato alla quantità di energia elettrica che serve per soddisfare i bisogni energetici del proprio edificio (residenziale o industriale). Per calcolarlo è possibile prendere le ultime bollette tenendo però conto di quanto l’impianto fotovoltaico è in grado, anche in base all’orientamento dell’impianto, la zona in cui ci si trova e la grandezza dei pannelli, di produrre.

Dimensionamento impianto

La scelta dell’inverter, ovviamente, dipende anche dal dimensionamento dello stesso. Questo perché un inverter sottodimensionato limiterebbe la fornitura di corrente all’edificio, senza sottovalutare come se l’energia prodotta dai pannelli è superiore a quella che l’inverter è in grado di gestire, ci sarebbe uno spreco enorme e un alto rischio di danneggiamento per l’inverter stesso.


 

Quanto costa un inverter fotovoltaico?

Entriamo ora nello specifico di quelli che sono i prezzi degli inverter fotovoltaici. È bene considerare come i prezzi di questi dispositivi sono molto variabili, non solo per la potenza, ma anche per la tipologia che si decide di installare.

Potenza in kW dell'impianto Prezzo mq
Impianto da 2Kw Intorno ai 400-600€
Impianto da 6.5Kw Intorno ai 500-750€
Impianto da 8-10Kw Intorno agli 800-1.100€
Impianto da 12Kw Intorno agli 850-1.200€
Impianto da 15Kw Intorno ai 1.000-1.400€
Impianto da 17Kw Intorno ai 1.700-2.100€
Impianto da 20Kw Intorno ai 1.900-2.500€
Impianto da 27.5Kw Intorno ai 3.300-3.800€
Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

 

Quanto dura un inverter?

L’altro elemento da considerare è quello relativo alla durata, che permette anche di valutare l’investimento da sostenere. Generalmente gli inverter fotovoltaici sono garantiti per un periodo di tempo che va dai 5 ai 10 anni; questa è la loro durata media. Molto dipende dalla tipologia e dalla qualità; ovviamente un inverter economico di fascia bassa rischia di essere scadente e duri meno del previsto oltre a non garantire sempre la massima efficienza. A incidere sulla durata dell’inverter, inoltre, è anche il luogo dove viene installato. Questo tipo di dispositivi, infatti, necessitano di essere posizionati in ambienti asciutti e riparati, altrimenti potrebbero non lavorare correttamente o essere maggiormente esposti a guasti e problemi di vario tipo.


 

Hai bisogno di un inverter per il tuo impianto?

Scegliere un inverter non è semplice; sono tante le variabili di cui tenere conto. Allo stesso tempo questa è una delle scelte più importanti sia per fare un investimento ponderato che per avere la certezza che l’impianto funzioni correttamente e fornisca la casa dell’energia necessaria per il suo autosostentamento. Anche per questo motivo è importante rivolgersi a tecnici professionisti e aziende specializzate. Professionisti che sappiano fornire tutte le informazioni del caso e allo stesso tempo suggerire la scelta migliore. Senza dimenticare che solo i professionisti abilitati sono in grado di assicurare un lavoro a regola d’arte, posto in sicurezza e con il rilascio di tutta la documentazione necessaria, anche quella per l’ottenimento delle varie agevolazioni fiscali.

Richiedi ora un preventivo personalizzato rivolgendoti ai migliori professionisti nella tua zona ai quali rivolgerti per l’acquisto e l’installazione di un inverter per il tuo impianto fotovoltaico. Sulla base di più preventivi potrai poi fare anche un confronto sul prezzo finale, ma non è questo l’unico o il principale aspetto da monitorare. Valuta attentamente tutte le voci del preventivo in quanto un investimento maggiore potrebbe rivelarsi il più redditizio sul medio e lungo periodo. Non sempre spendere meno significa risparmiare e il vero risparmio è sempre da contestualizzare all’efficienza dell’impianto.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto