COLORI PER LE PARETI D'UFFICIO: quelli consigliati e quelli out

17 Febbraio 2016 - Redazione

Vota

Voto 4 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

foto articolo colori pareti ufficio foto articolo colori pareti ufficio foto articolo colori pareti ufficio Come per i colori per interni, anche nel momento in cui si scelgono i colori per le pareti d'ufficio è necessario valutare attentamente quelle che sono le ripercussioni che i colori hanno sull’umore e sugli atteggiamenti. 


Due le cose che bisogna stabilire: dove si trova l’ufficio (una cosa è decidere i colori quando questo sia stato ricavato nello spazio domestico -per quanti, ad esempio, hanno un telelavoro-, altra cosa è che si tratti di un ufficio amministrativo o aziendale); il settore in cui opera l’ufficio (Pubblica amministrazione? Moda? Design? Tecnologia?).

Una regola da tenere presente nel momento in cui si scelgono i colori delle pareti in ufficio quando questo si trovi presso un’azienda è di adottare la massima neutralità, senza però tralasciare gli influssi del colore sulla psiche: per cui, a parte il bianco (la cui freddezza può essere smorzata abbinandolo ad altri colori più vivaci, oppure applicandolo con la spugnatura o il tamponato), potrebbero utilizzarsi il giallo o arancione tenue (perché allegri ed energici), o il blu chiaro (che stimola la comunicazione); il beige e il crema; e tutte le nuance pastello (come pesca o lilla), da privilegiare soprattutto nel caso in cui l’ufficio goda di una scarsa luce naturale, visto il loro potere illuminante (oltre che rilassante). 

Da evitare invece i colori freddi, perché il loro effetto calmante induce alla sonnolenza (qualora si voglia agire sull’effetto relax si può ovviare adoperando le piante).

Nel momento in cui si volessero accostare due colori delle pareti d'ufficio, anziché agire sui contrasti sarebbe preferibile modulare due nuance, o magari alternare una parete dipinta con una realizzata con decorazioni per pareti come carta da parati o pannelli in legno.

Diversa la situazione nel caso in cui l’ufficio sia stato ricavato in casa: potrete anche optare per il viola e il rosso (capaci di infondere vigore, energia e creatività, ma da usare con parsimonia, perché possono evocare aggressività o stress), oppure per il giallo (scelta azzardata, ma ottima per generare ottimismo e vitalità e aumentare l'autostima, ma che in dosi eccessive può creare agitazione).

L’altro fattore da non sottovalutare nella scelta delle tinte per le pareti del vostro ufficio, è, come detto, il tipo di ufficio nel quale si lavora: una cosa è dover allestire degli spazi istituzionali, per i quali si privilegeranno molto probabilmente nuance neutre; altra sarà pensare alla realizzazione di un ufficio di un wedding planner (nel quale magari si sceglieranno le tonalità del rosa e del lilla, perché immediatamente connesse con l’amore e il romanticismo); negli uffici di una casa di moda o anche in un’azienda di comunicazione molto probabilmente si opterà per colori di tendenza e molto vibranti, capaci di comunicare anche una certa “aggressività” del brand; differente ancora il caso dei colori dell'ufficio di una compagnia realizzatrice di software o gaming, nei quali si darà ampio spazio da un lato ai colori che stimolano la creatività e dall’altro a quelli che inducono il rilassamento e il controllo dello stress.
  
Directory amica: mariorossi.it


Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto