COLORE LILLA PER PARETI e color lavanda: raffinatezza, eleganza, dolcezza

17 Febbraio 2016 - Redazione

Vota

Voto 5 su 2 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

foto articolo colore lilla per pareti foto articolo colore lilla per pareti foto articolo colore lilla per pareti Rosa, viola, lilla, ciclamino, lavanda: sono tutte variazioni sul tema che esprimono delicatezza, dolcezza, gentilezza. Rilassano il sistema nervoso e la vista, trasmettendo un senso di protezione. Donano rilassatezza e tranquillità, quando sono declinati nelle nuance più chiare. Come gli altri colori pastello possono essere utilizzati in tutti gli ambienti della casa.


COLORE LILLA PER LE PARETI
Il colore lilla si abbina non solo al bianco (che evita l’effetto eccessivamente “zuccherino”!), ma anche al marrone e al beige (che conferisce intensità e avvolgenza), all’azzurro (abbinamento che lo rende adatto anche per le camere dei maschietti), e all’argento (da riservare agli accessori, che si sposseranno così magnificamente alle pareti lilla, accrescendone ulteriormente l’eleganza e la raffinatezza).

Qualora abbiate adottato il colore lilla per le pareti della vostra camera da letto in stile provenzale, l’abbinamento con un letto in ferro battuto bianco, dei comodini in legno anch’esso bianco, con delle abat-jour che richiamino lo stesso tessuto della biancheria con piccoli fiori in colori pastello (da declinare magari anche sui tendaggi), sarà l’ideale. 

Se invece avrete utilizzato una tinta lilla di una camera da letto moderna potrete abbinarvi un letto imbottito bianco e comò della medesima cromia, abbinati a biancheria, tende in cotone e candele lilla.

Il lilla è perfetto anche per la camera di una giovane adolescente. In questo caso gli abbinamenti più adatti prevedono un letto a castello in legno, sormontato da biancheria a righe bianche e viola, un tappetto in lana lilla a forma di farfalla, una scrivania e una sedia bianche, e magari un romantico dondolo con un cuscino ancora declinato nei toni del lilla.

COLOR LAVANDA PER PARETI
Lo stile shabby chic è invece il connubio perfetto per il color lavanda per pareti o arredi, perché capace di creare un ambiente intimo e rassicurante, e al tempo stesso di grande personalità. 
Come il viola, la lavanda nasce dalla combinazione di un colore freddo (il blu) e di uno caldo (il rosso), mescolati col bianco (la cui quantità determina le diverse sfumature: lavanda, glicine, ortensia, ecc.). A differenza però del viola, che è una tinta molto scenografica e drammatica, adatta per creare zone di grande impatto visivo, il lavanda non è mai aggressivo o eccessivo, ma piuttosto romantico e delicato, distensivo e rilassante.

Così come per il lilla, anche una tinta lavanda può essere utilizzato in monocromia, oppure abbinato a molte altre tinte, come blu e azzurro, giallo e grigio, rosa cipria e verde menta (per un accostamento iper-femminile).

Anche questa variante di colore è assai appropriata per la camera da letto, proprio in virtù della sua nota rilassante. E in questo caso si potrebbe pensare ad un’intera parete imbottita, alla stregua di una testata oversize. 
Se poi si volessero inglobare tutte le sfumature, e per l’intera ampiezza della stanza, si potrebbe adoperare il viola scuro per la base e la testata del letto, il lilla, il ciclamino e il color lavanda per pareti, mobili e biancheria.

Se questa soluzione dovesse sembrare eccessiva, ci si può limitare ad una sola porzione o ad un pilastro in color lavanda, abbinandovi lenzuola e federe.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto