Le mansioni di un notaio: tutte le funzioni svolte da questo professionista

16 Maggio 2018 - Redazione

Vota

Voto 5 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

foto per articolo le mansioni di un notaio foto per articolo le mansioni di un notaio foto per articolo le mansioni di un notaio

Vendite, permute, divisioni, mutui, testamenti ed eredità: in tutti questi casi e in molti altri si ha a che fare col notaio, un pubblico ufficiale al quale lo Stato affida il potere di attribuire pubblica fede, cioè valore di prova legale (cioè vero, salvo che sia accertato il reato di falso), agli atti che stipula: tra le mansioni di un notaio rientrano non solo l’attribuzione di pubblicità agli atti di modo da renderli validi o opponibili ai terzi, ma anche quelli di conservarli e rilasciarne copie, certificati (e cioè riassunti) ed estratti (e cioè copie parziali), e riscuota per conto dello Stato le imposte collegate a tutti gli atti (imposte di registro, ipotecarie, catastali , ecc.).


In particolare, l’atto pubblico fa prova:
  • della provenienza del documento dal pubblico ufficiale che lo ha formato,
  • delle dichiarazioni delle parti in esso riportate,
  • degli altri fatti che il pubblico ufficiale afferma essere accaduti in sua presenza o anche essere stati da lui compiuti. 


Per questo è richiesto al notaio che:
  • accerti personalmente la volontà dei richiedenti e lo scopo richiesto, al fine di preparare l’atto, conforme alla legge, più idoneo a tale scopo
  • sia indipendente e imparziale, e si astenga in caso di conflitto di interessi
  • faccia rispettare le leggi e non accetti atti proibiti o non conforme alle norme.


Responsabilità certo di non poco conto, tant’è che qualora il notaio non adempia ai suoi doveri professionali, è responsabile per legge sotto diversi profili:
  • civile: in caso di errore è obbligatorio il risarcimento, tant’è che si tratta della prima figura professionale in Italia che si è dotata, già dal 1999, di assicurazione obbligatoria)
  • penale: se vengono commessi reati
  • disciplinare: se vengono violati principi deontologici della categoria ne derivano ammende pecuniarie o sospensioni temporanee dall’esercizio della professione (fino ad arrivare, nei casi più gravi, alla destituzione).


A vigilare sul loro operato sono l'Agenzia delle Entrate (ogni 4 mesi), il Ministero della Giustizia (ogni 2 anni), i Consigli Notarili Distrettuali e le commissioni regionali di disciplina (per i casi di irregolarità).


Tra le mansioni di un notaio rientra anche l’identificazione della clientela e del titolare effettivo dell’operazione, giacché, in base alla normativa antiriciclaggio, il notaio ha il dovere di comunicare eventuali operazioni sospette all’Unità di Informazione Finanziaria presso Banca d’Italia.


Avete intenzione di costituire una società di capitali?
Anche in questo caso avrete a che fare con un notaio, ma la notizia positiva è che mentre prima del 2000, sussistendo l’obbligo del controllo omologatorio del tribunale, erano necessari circa 150 giorni dalla costituzione all’effettiva operatività, oggi la soppressione di questo passaggio può rendere operativa la società già il giorno stesso dell’atto notarile o al massimo pochi giorni dopo: buono a sapersi, ma a quale notaio rivolgersi?


La vostra ricerca deve essere basata sulla territorialità in primo luogo; poi sulla reputazione guadagnata dal professionista, e da questo punto di vista il web è sicuramente una fonte preziosa di informazioni; e non da ultimo sul rapporto qualità/prezzo che è uno dei cardini su cui si impernia tutto il progetto alla base della nostra piattaforma.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto