Colore avorio per pareti: abbinamenti con altri colori e col mobilio

17 Febbraio 2016 - Redazione

Vota

Voto 4 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

foto articolo colore avorio per pareti foto articolo colore avorio per pareti foto articolo colore avorio per pareti Il colore avorio per pareti è una tonalità di bianco particolare che, a differenza di quello assoluto, si colloca nella gamma dei colori caldi: è quindi utile in tutte quelle situazioni nelle quali si ha intenzione di arredare un ambiente con classe ed eleganza, ovviando però a quel senso di distacco e asetticità che talvolta il bianco totale trasmette.

Il colore avorio per pareti, in virtù della sua neutralità (che lo accomuna ai colori pastello), può essere abbinato abbastanza facilmente anche ad altre tonalità, e può essere impiegato in tutti gli ambienti della casa. 

Ad esempio rappresenta un’ottima opzione come colore delle pareti della camera da letto, giacché evoca un senso di calma e purezza, e, a seconda di mobili e suppellettili con cui viene abbinato, si sposa sia con lo stile classico, che con una camera da letto moderna.

Il colore avorio in bagno? Certo, perché soprattutto se si tratta di un ambiente piccolo o poco luminoso, piastrelle di questo colore contribuiranno a creare un'illusione ottica di maggiore spazio. Inoltre, essendo un luogo deputato al relax, si sposa perfettamente col senso di tranquillità e pulizia che l’avorio comunica.
Secondo il Feng Shui sarebbe invece l'ingresso lo spazio domestico migliore dove applicare il colore avorio, in quanto unisce il senso di accoglienza per l'ospite a quello di intimità della casa.
E se in soggiorno, oltre ad un’atmosfera di sofisticatezza ed eleganza, voleste trasmettere anche energia e vitalità? Basterà abbinare una tinta avorio con altre tonalità come il rosso, l’arancio, il turchese, il verde o il rosa antico. Ovviamente, come per tutti i colori per interni, anche per l’avorio è necessaria una disamina della luce: qualora ce ne fosse a sufficienza via libera ai contrasti con colori decisi. 
E comunque, anche nel caso in cui abbiate optato per un colore univoco su tutte le pareti, data la grande adattabilità dell’avorio, potrete anche sbizzarrirvi con accessori e suppellettili in contrasto: se abbinato ai colori della terra come l’arancio, il pesca o il marrone, può assumere una qualità “terrosa”, mentre associato ai colori più scuri li smorza e illumina senza il contrasto netto che determinerebbe il bianco.
Ma il colore avorio per pareti è solo una delle possibilità, visto che la stessa tonalità la si potrebbe declinare anche per armadi, librerie, credenze, cassettiere, e tutto il resto del mobilio. Cucina compresa. Ipotizziamo ad esempio di dover realizzare un open space, avendo già a disposizione una cucina color avorio. Si potrebbe scegliere un mobile tv/libreria in wengè o rovere grigio, qualora il top della cucina e/o il piano del tavolo siano realizzate in una delle due essenze. 
Oppure si potrebbe dipingere il soggiorno con un avorio di uno o due toni più scuri rispetto alla cucina. 
Nel caso in cui si abbia già a disposizione anche il mobilio del soggiorno, e questo sia bianco, si potrebbe dipingere la parete sulla quale è allocato il mobile in un grigio ghiaccio, qualora i profili della cucina e la struttura delle sedie sia in quella stessa nuance. 
L’unica combinazione da evitare è forse quella con un altro bianco, soprattutto se freddo, che tenderebbe a smorzare il calore dell’avorio.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto