Idee per arredamento della casa di riposo: consigli e idee per prendere ispirazione

25 Agosto 2022 - Redazione

Vota

Voto 5 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Arredamento casa di riposo articolo Arredamento casa di riposo articolo Arredamento casa di riposo articolo

Come deve essere l’arredamento di una casa di riposo? Ecco quello che non deve mancare

La qualità di una casa di riposo si misura sulla base di diversi fattori, compreso quello legato all’arredamento. Per comprendere l’importanza dell’arredamento per le case di riposo è necessario superare due luoghi comuni abbastanza radicati: il primo è relativo proprio agli arredi stessi, mentre il secondo è legato alle strutture per anziani.

Molto, anzi troppo spesso infatti si pensa che l’arredamento sia qualcosa di opzionale e secondario, composto esclusivamente da mobili ed accessori che non presentano una sostanziale differenza gli uni dagli altri, e che quindi non contribuiscono a rendere quel determinato ambiente più o meno accogliente. Inoltre si è soliti pensare che le case di riposo siano strutture prettamente destinate alla cura sanitaria e infermieristica delle persone e che quindi l’attenzione ed i conseguenti investimenti vadano destinati altrove.

La realtà è che l’arredamento delle case di riposo è fondamentale per contribuire a valorizzare l’identità di questi luoghi, che non sono solo strutture assistenziali, ma anche realtà residenziali all'interno delle quali gli anziani si trovano a trascorrere molto del loro tempo e che devono quindi cercare di rendere il loro soggiorno bello, accogliente e dignitoso.

 

Come si arreda una casa di riposo

L’ambiente nel quale siamo abituati a vivere, anche e soprattutto quello domestico, nel quale tendenzialmente si trascorre la maggior parte del tempo, influenza direttamente la serenità, il comfort e la qualità della vita. Questo vale ancora di più quando si parla di case di riposo, quei luoghi dove la persona anziana si trova a doversi trasferire, che sia per alcune ore o per tutto il giorno. Possiamo quindi facilmente intuire come l’arredamento di queste realtà svolga un ruolo prezioso di familiarizzazione degli spazi e degli ambienti, consentendo all’anziano di sentirsi meno ospite e più a suo agio, valorizzando quella dimensione domestica che si rivela imprescindibile in queste strutture.

L’arredamento delle case di riposo, quindi, deve partire innanzitutto da una possibilità di personalizzazione. Le persone non sono tutte uguali e costringerle a trascorre il loro tempo in stanze e spazi comuni anonimi o poco caratteristici contribuisce a favorire l’isolamento e quella percezione per cui gli anziani si sentono degli estranei.

Perciò è importante che l’arredamento delle case di riposo risulti il più caldo ed accogliente possibile. Questo può avvenire solo con un attento studio di quelli che sono gli elementi strutturali dell’edificio, le esigenze medico-sanitarie da assolvere e le necessità degli operatori, poichè un lavoro agevole per loro è sinonimo di minore stress per gli anziani. La scelta degli arredi e dei complementi deve quindi essere orientata alla creazione di un ambiente capace di mettere l’anziano a proprio agio, assicurandogli un soggiorno piacevole e spostamenti in tutta sicurezza.

A contribuire all’arredamento di una casa di riposo rientrano anche la cromoterapia e l'aromaterapia. La scelta dei colori, infatti, non è un banale elemento estetico, ma contribuisce a comunicare emozioni. Per questo motivo si prediligono le tonalità fredde come il verde, l'azzurro e il viola per le camere da letto in quanto comunicano un senso di pace e di tranquillità, mentre ci si orienta verso tonalità calde come il rosso, il giallo e l'arancione per gli spazi comuni nei quali si svolgono attività ricreative e sociali come l'arteterapia o la doll therapy.

Similmente anche l’attenzione verso i profumi e gli odori, che rientrano in quella che viene chiamata aromaterapia, è fondamentale per rendere un ambiente accogliente e gradevole e donare a chi vive quegli ambienti un’ottimale e terapeutica sensazione di benessere, tranquillità e sollievo.

 

Perché è importante l'arredamento di una casa di riposo

Come anticipato l’arredamento delle case di riposo deve svilupparsi su due orientamenti: le esigenze personali di ciascun ospite e la creazione di ambienti che siano accoglienti, familiari e funzionali. Questo perché gli anziani ospiti delle case di riposo, autosufficienti o non autosufficienti, sono persone la cui dignità va tutelata e mai ignorata o calpestata.

In questo senso l’arredamento delle case di riposo ha la capacità di consentire la realizzazione di spazi familiari e meno freddiambienti più a misura di persone che qui trascorrono serenamente il loro tempo anche socializzando con gli altri ospiti piuttosto che spazi all'interno dei quali queste stesse persone si sentono prigioniere, recluse o "di troppo" per chi si deve prendere cura di loro. Le case di riposo non sono ospedali e nemmeno cliniche, perciò la dimensione umana, sociale, familiare e residenziale che le caratterizza deve essere valorizzata anche e soprattutto con la scelta di un arredamento adeguato.

perchè l'arredamento delle case di riposo è importante  

Elementi essenziali nelle case di riposo

L’arredamento delle case di riposo non può quindi prescindere dal rispetto delle normative edili e da quelle di sicurezza di competenza regionale. Allo stesso tempo è importante che la ricettività delle case di riposo non sia solo “interna”, ma anche “esterna”. È quindi doveroso prevedere che siano facilmente raggiungibili con i mezzi di trasporto o che vi sia la presenza di un adeguato parcheggio per mezzi privati.

L’altro elemento imprescindibile è quello relativo alla proporzione tra la grandezza della struttura, delle camere e dei posti letto. Le case di riposo non possono prescindere dall’assenza di barriere architettoniche, da standard di pulizia elevati e dal disporre di spazi relax che offrano la possibilità a ciascun ospite di ricevere visite, effettuare telefonate e trascorrere serenamente il proprio tempo.

Per quel che riguarda gli arredi è fondamentale orientarsi verso mobili sicuri, privi di spigoli e che siano facilmente accessibili ed utilizzabili. Non sono da trascurare gli elementi legati alla segnaletica e all’illuminazione in modo da aiutare l’orientamento delle persone ipovedenti.

Per gli ospiti affetti da particolari patologie invalidanti, sia dal punto di vista fisico che psichico, è necessario prevedere spazi dedicati che rispettino le loro particolari necessità ed esigenze, come possono essere ad esempio il nucleo Alzheimer o il nucleo Parkinson.

come arredare una casa di riposo

 

Struttura e arredamento delle case di riposo

La struttura di una casa di riposo per anziani deve essere realizzata sull'idea di un progetto specifico e adeguato nel quale siano previsti tutti gli elementi, da quelli tecnici a quelli edili, passando per quelli impiantistici, della sicurezza e normativi. Per questo motivo è necessario affidare questi lavori a imprese edili qualificate che sappiano suggerire, indicare e valutare tutti gli elementi necessari per costruire e sviluppare una casa di riposo. Infatti, oltre alla possibilità di trovare la struttura di riposo per i propri cari più adatta alle proprie esigenze, grazie al servizio di ricerca di Quotalo.it è possibile trovare e contattare anche le migliori imprese edili operanti nel territorio alle quali richiedere un preventivo e a cui affidare l’esecuzione dei lavori. Se invece si ha necessità di avere un progetto tecnico e la propria impresa edile di riferimento non dispone di uno studio associato, Quotalo può affiancare anche nella ricerca di un professionista nel settore dell'architettura.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto