Manutenzione e sostituzione delle grondaie

23 Ottobre 2018 - Redazione

Vota

Voto 5 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

immagine di una grondaia immagine di una grondaia immagine di una grondaia

Manutenzione e sostituzione delle grondaie sono interventi inevitabili.
Il primo dovrebbe essere svolto con una certa regolarità e finalizzato a liberare i canali da materiale che decomponendosi può addirittura causare la foratura delle grondaie stesse e comportare infiltrazioni d’acqua.
La manutenzione delle grondaia prevede in primis una regolare pulizia, che potrete anche effettuare da soli, fermo restando la necessità di svolgere tutte le operazioni in sicurezza, ad esempio facendo attenzione a non appoggiarvi alla grondaia che non reggerebbe il peso.
Ecco come procedere…
Muniti di uno scopino o un rastrellino metallico, passate dentro la gronda, facendo uscire i detriti presenti.
Rimuovete il fogliame con un trapiantatore di forma curvata o con le mani, ma solo indossando i guanti da lavoro.
Per pulire l’interno del pluviale ricorrete a un manico di scopa, con avvolto all’estremità uno straccio, così da eliminare tutte le ostruzioni, e comunque tenete presente che i pluviali si intasano con estrema facilità, per cui è bene proteggerli mettendo all’imbocco un filtro grigliato fissato a incastro o un ferma-foglie.
Dopo aver ripulito completamente la grondaia sarebbe opportuno inserirvi un salvagronda, cioè una spazzola che si inserisce nella grondaia o nello scolo e si lascia in posizione: basta poi estrarla e pulirla ogni tanto, reinserendola poi al suo posto.
E per concludere versate un secchio di acqua calda, che servirà per togliere eventuali residui e verificare il normale deflusso dell'acqua.
Manutenzione delle grondaie

Nonostante si effettui una corretta manutenzione, sul lungo periodo è necessario comunque procedere alla sostituzione delle grondaie.
A livello temporale non c’è un termine prescritto dalla legge, ma bisognerà piuttosto valutarne le condizioni: bisogna sostituirle quando si deteriorano o si forano.
Inutile dire che più accurata e frequente è la manutenzione delle grondaie, più la necessità di sostituirle è di là da venire!
Come si procede alla sostituzione delle grondaie?
Trattandosi di un’operazione delicata e rischiosa, che se eseguita senza competenza può portare al malfunzionamento del sistema di drenaggio con conseguenze gravi alle strutture sottostanti e portanti, nonché alla copertura del tetto, è sempre consigliabile rivolgersi a chi è del mestiere…
Questi prima di tutto smonterà la grondaia e calerà giù pezzo per pezzo.
Per smontarla sviterà i dadi e i bulloni (qualora, come frequentemente accade, fossero arrugginiti, si utilizzerà dell'olio lubrificante o solvente per ruggine o, nei casi più ostinati, si segheranno i bulloni con un seghetto per metalli).
Una volta smontata la grondaia, andranno svitate le staffe di sostegno.
Si passerà poi al montaggio della nuova grondaia, per la quale verranno sempre previsti 2 o 3 cm di pendenza per agevolare il deflusso dell’acqua.
Dunque, si posizionerà una staffa sulla cornice a 10 cm dalla sua estremità, e verrà collocata la testata della grondaia.
All'altra estremità della cornice verrà fissata la staffa terminale della grondaia.
Se la lunghezza non consente di calcolare con precisione la pendenza, si sposterà il pluviale in una posizione più centrale, raccordandolo con il pozzetto di raccolta e suddividendo la grondaia in due sezioni.
Usando un filo a piombo, si segnerà sulla cornice la posizione delle staffe intermedie che devono essere distanti una dall'altra 60 cm.
Si terminerà la sostituzione delle grondaie eliminando le sbavature dei tagli effettuati con della carta vetrata.
È chiaro che non si tratta di un lavoro esattamente alla portata di tutti, sia in considerazione delle condizioni in cui viene svolto (ad altezze che possono pure essere ragguardevoli) che del fatto che esistono diversi tipi di grondaie (semi-tonde, quadrate, ondulate), diversi materiali di realizzo (acciaio inossidabile, rame, alluminio, lamiera zincata, PVC) e diversi passaggi burocratici da rispettare (presentazione di CIA o SCIA a seconda dei casi): ragion per cui rivolgersi ad uno dei nostri addetti pare proprio la cosa migliore da fare

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto