Installazione condizionatori: normativa, costi, permessi e come richiedere un preventivo

26 Agosto 2020 - Redazione

Vota

Voto 5 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Installazione condizionatori articolo Installazione condizionatori articolo Installazione condizionatori articolo

Installazione condizionatori: avere in casa un clima sempre ottimale avvalendosi dei benefici di un condizionatore dell’aria è possibile: ecco cosa sapere

Il caldo afoso della stagione estiva è sempre una grossa sfida da sopportare. Quando poi la casa diventa invivibile l’installazione dei condizionatori è l’unica soluzione possibile. Senza dimenticare, come troppo spesso accade, che questi elettrodomestici sono eccezionali per, almeno, altre due valide ragioni: rimuovere l’umidità, regolare la temperatura delle camere.

Questo significa che si ha un clima sempre perfetto (e corretto per la salute), contrastando i problemi tradizionali legati agli sbalzi termici (muffa, umidità, eccetera). Scopriamo quindi tutto quello che c’è da sapere sull’installazione dei condizionatori, sia dal punto di vista normativo che economico e tecnico.

Installazione condizionatori: normativa vigente

Dal 2019 è cambiata la normativa che regolamenta l’installazione dei condizionatori ed è quindi importantissimo conoscerla.

Il rispetto della legge, oltre che per evitare sanzioni, è fondamentale per ottenere le relative agevolazioni fiscali e per poter eseguire la manutenzione ordinaria e straordinaria.

La legge di riferimento (dpr 146/2018) stabilisce innanzitutto due cose: chi deve installare i condizionatori e quali tipologie di dispositivi è possibile montare. A questo proposito la normativa vigente recepisce le indicazioni dell’Unione Europea che mira a ridurre le emissioni inquinanti e a ridurre l’inquinamento ambientale.

Per questo l’installazione dei condizionatori è vincolata all’utilizzo di alcuni specifici gas fluorurai. La legge impone l’uso di quelli meno inquinanti e più efficienti rispetto a quelli attualmente in uso nei climatizzatori.

Allo stesso tempo, aspetto non trascurabile, c’è da considerare che non è possibile procedere con l’installazione fai da te dei condizionatori. Questo lavoro deve essere eseguito da tecnici abilitati, iscritti a un determinato registro e in possesso del relativo patentino F-Gas. Questo serve anche a gestire correttamente i rifiuti (compreso il gas refrigerante) del vecchio condizionatore che si va a sostituire.

Quando si chiede un preventivo è quindi necessario verificare che l’azienda alla quale ci si rivolge sia in possesso dei requisiti previsti dalla legge. È un elemento fondamentale sia per la propria sicurezza che per essere in regola per i futuri interventi di manutenzione.

Installazione condizionatori: autorizzazioni necessarie

La legge quindi stabilisce che a installare i condizionatori siano dei tecnici abilitati che dovranno, al termine dei lavori, rilasciare apposita documentazione e contestualmente compilare il libretto del condizionatore. Il libretto andrà aggiornato di volta in volta a ogni manutenzione, fungendo da riepilogo e sistema di controllo di tutti i lavori eseguiti. Il tecnico che ha svolto il lavoro ha poi anche l’obbligo di comunicare quanto fatto negli appositi sistemi regionali, al fine di controllare l’uso e il consumo dei gas.

permessi per installare un condizionatore

Installazione condizionatori: prezzi

Anche alla luce di quanto detto precedentemente vediamo quali sono i prezzi per l’acquisto e l’installazione dei condizionatori. Per valutare e confrontare il prezzo bisogna anche considerare la tipologia di condizionatore. Così come la classe di efficienza, la tecnologia di cui è dotato ed eventuali funzioni aggiuntive. In generale mediamente i prezzi di un condizionatore sono:

TIPOLOGIA DI CONDIZIONATORE PREZZO MEDIO 
Condizionatore monosplit 650-1300€
Condizionatore dualsplit 800-1500€
Condizionatore multisplit 1300-2000€

La scelta tra le varie tipologie dipende dalla grandezza dell’immobile e dalle esigenze personali di chi vi abita. È quindi necessario valutare qual è il modello più adatto per ottenere tutti i vantaggi che l’installazione di un condizionatore è in grado di assicurare. 

Installazione condizionatori: agevolazioni fiscali

Per risparmiare sull’acquisto e l’installazione dei condizionatori dell’aria è possibile accedere a diverse agevolazioni fiscali.

Annualmente vengono confermati o estesi i cosiddetti Ecobonus. Si tratta di detrazioni fiscali dalle imposte che annualmente bisogna versare, che consentono quindi di ridurre la spesa complessiva per il completamento di questi lavori e che fanno sì che i condizionatori rientrino tra i lavori detraibili. Per approfondire leggere questa risorsa.

Queste agevolazioni fiscali sono concesse con la motivazione che la sostituzione dei condizionatori è un intervento utile a migliorare l’efficienza energetica dell’immobile. Così facendo c’è la possibilità di risparmiare sui costi dell’energia ed eliminando gli sprechi.

Tra gli obblighi di legge per quel che riguarda l’installazione dei condizionatori non va dimenticata la comunicazione all'Enea, ossia l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile che, tramite l’apposito portale, permette di inviare la documentazione che dimostri lo svolgimento regolare dei lavori. La comunicazione Enea è un adempimento obbligatorio per ottenere le agevolazioni fiscali che va espletato entro 90 giorni dal termine dei lavori.

Scia per installazione condizionatori

Abbiamo visto qual è la normativa vigente per l’installazione dei condizionatori.

Ci sono situazioni specifiche che necessitano di ulteriori documenti e adempimenti per poter svolgere correttamente questi lavori. È il caso in cui il condizionatore necessiti di un’unità esterna da porre all’esterno dell’edificio (quelli senza unità esterna non la necessitano) che rende obbligatorio presentare la SCIA, ovvero la Segnalazione Certificata di Inizio Attività.

In queste situazioni è inoltre importante ricordare come è obbligatorio verificare la presenza di eventuali vincoli urbanistici, ambientali o condominiali. Trattandosi di interventi che modificano le facciate o le superfici verticali esterne di un edificio è necessario verificare anche questo aspetto. Questo per il rispetto delle normative di decoro, ma anche quelle di sicurezza (antincendio, antisismiche, igienico-sanitarie).

montaggio condizionatore ad aria

Installazione condizionatori: come richiedere un preventivo

Grazie al sistema di Quotalo è possibile richiedere un preventivo per l'acquisto e l'installazione dei condizionatori. La scelta del condizionatore non deve tenere conto tanto del costo del singolo dispositivo o di quello del lavoro necessario al montaggio. È fondamentale valutare i benefici, anche e soprattutto economici, che il condizionatore dell’aria porta in casa.

Un condizionatore di classe energetica più alta ha ovviamente costi più elevati rispetto a uno meno efficiente. Questa è una differenza di costo solamente immediata che però nel medio e lungo termine si ribalta. Spendere di più oggi significa spendere meno domani e dopodomani, migliorando la qualità abitativa della propria casa e generando un circolo virtuoso di benefici che hanno anche un importante e significativo peso per quel che riguarda l’abbattimento dei costi.

Oltre al preventivo è quindi utile chiedere anche una consulenza, sia dal punto di vista tecnico che amministrativo. Punto di vista tecnico per scegliere il modello più efficiente per quell’immobile e amministrativo per valutare i requisiti per accedere agli incentivi fiscali disponibili e ottenere un consistente risparmio per l’installazione dei condizionatori.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto