Ristrutturazione bagno: Costo, ottimi preventivi, idee e soluzioni 2018

30 Marzo 2018 - Redazione

Vota

Voto 5 su 11 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

quanto costa ristrutturare un bagno quanto costa ristrutturare un bagno quanto costa ristrutturare un bagno

Il bagno è uno degli spazi della casa più importanti. Quando si decide di ristrutturare il bagno siamo consapevoli del fatto che sarà un lavoro a lungo termine e che probabilmente rimarrà così per sempre.. o quasi. La decisione di rifare il bagno non può essere presa a cuor leggero, considerando soprattutto i costi che si dovranno affrontare.


Ristrutturazione bagno significa: scelta dei sanitari (guidata non solo dal gusto estetico ma soprattutto per qualità e necessità) piastrelle bagno, doccia o vasca. In questo articolo il nostro obiettivo è quello di guidarvi passo passo fino a una scelta consapevole per la ristrutturazione del vostro bagno e di rispondere ad alcune delle più frequenti domande, ad esempio: quanto costa rifare un bagno? quali sono i lavori da effettuare? quanto costa ristrutturare un bagno di 4 mq? Come valutare un preventivo di una ristrutturazione di un bagno? In questo modo tu stesso sarai in grado di capire come risparmiare tempo e soprattutto denaro.


Prima di procedere con la ristrutturazione ci sono delle cose che tu cliente dovresti sapere: a tal proposito ti rimando ad un articolo esterno molto dettagliato sull’argomento "Ristrutturazione del bagno: quello che devi sapere prima di procedere"







Quali sono i lavori necessari alla ristrutturazione di un bagno?

Innanzitutto i lavori di ristrutturazione del bagno devono seguire un certo standard e una certa procedura che deve essere svolta a regola d’arte dai professionisti. Dovete stare attenti che l’impresa che sceglierete per il rifacimento del bagno esegua i lavori esattamente in quest'ordine:
  • demolizione del vecchio bagno
  • cambio tubature (solo se necessario)
  • rifacimento massetto
  • posa in opera delle piastrelle
  • montaggio sanitari


Bisogna tenere conto che ognuno di questi passaggi necessari alla ristrutturazione ha un determinato costo che va considerato separatamente. Vediamo adesso qual è indicativamente il prezzo per fare un bagno in base a questi lavori.


Lavori ristrutturazione bagno





Costi Ristrutturazione di un bagno

La prima cosa da fare è smantellare il bagno vecchio che verrà sostituito dal vostro nuovissimo bagno moderno. Questo passaggio è abbastanza semplice e non troppo dispendioso. Ovviamente i tempi sono dettati da quanto è grande il vostro bagno, ma di base la demolizione consiste nello smantellamento, eliminazione e smaltimento dei residui del vecchio bagno. I costi di demolizione bagno si aggirano intorno ai 60,00 € per mq.

Il secondo lavoro da effettuare è la sostituzione delle vecchie tubature. In realtà per quanto riguarda le tubature bagno è necessaria una precisazione: la sostituzione infatti è necessaria solo nel caso in cui l’impianto idrico non fosse in buono stato e di conseguenza sarebbe tutto da rifare. Nel caso contrario si passa direttamente alla posa in opera delle piastrelle.

Analizziamo comunque tutte le possibilità che si potrebbero verificare. Se dovessimo rifare l’impianto idrico e di conseguenza le nuove tubature, il prezzo non è unico ma cambia in base alla grandezza del bagno e al costo orario dell'idraulico che svolge i lavori:
  • Un bagno di 3 mq con tutti gli attacchi necessari: lavandino, doccia e water ha un prezzo che si aggira sui 500,00;
  • Un bagno di 4 mq con attacchi: lavandino, doccia, water e bidet ha un prezzo che si aggira sui 650,00 €;
  • Un bagno di 5 mq con attacchi: lavandino, vasca, water, bidet e lavatrice ha un prezzo che si aggira sui 800,00.
  • Un bagno uguale o maggiore di 6 mq con attacchi: lavandino, vasca, water, bidet e lavatrice invece ha un prezzo ancora più alto.
  • I costi sono indicativi e riguardano solo la predisposizione dei lavori bagno


Il rifacimento del massetto (cioè il punto di ancoraggio necessario per la pavimentazione finale) costituisce il terzo passaggio e un costo di circa 25,00 – 30,00 € al mq. Una volta terminato questo lavoro si potrà finalmente procedere con la posa in opera delle piastrelle e dei rivestimenti bagno.

Il costo della posa in opera delle piastrelle è molto variabile. Il prezzo dipende da tanti fattori (soprattutto dettato dal materiale) ma si aggira tra le 20,00 e i 40,00 € per mq. Per maggiori informazioni vi rimando ad un nostro articolo di approfondimento "Costo della posa delle piastrelle in bagno".

Una volta terminata la posa finalmente si potrà procedere al montaggio dei sanitari. Il montaggio dei sanitari implica che la ristrutturazione del nostro bagno sta ormai arrivando al termine. Solitamente è un lavoro molto veloce e i costi (anch’essi comunque molto variabili) sono di circa 50,00 – 60,00 € per sanitario. Quando i sanitari sono montati il nostro bagno può ritenersi completo. Manca solo il montaggio di alcuni fondamentali arredi quali: mensole, specchio e porta oggetti (asciugamani e saponette). Il prezzo montaggio arredi bagno più basso che si può registrare è di circa 90,00 €.


Vi riportiamo qui di sotto una tabella per riepilogare tutti i costi e i lavori visti finora:


Tipologia di lavoro Costi indicativi medi rifacimento bagno
Demolizione vecchio bagno 60,00 € / mq
Cambio Tubature 160,00 € / mq
Rifacimento massetto 30,00 € / mq
Posa in opera Piastrelle 30,00 € / mq
Montaggio per sanitario 55,00 €
Montaggio arredi: mensole, specchio, porta oggetti 90,00 €
TOT 700,00 € - 1.000,00 €
Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.





Costo Bagno completo: tabelle costi bagni 4 mq, 5 mq, 6mq...

Precisiamo: il costo per il rifacimento di un bagno completo dipende da tantissimi fattori e indicarne un prezzo definitivo è molto difficile e fuorviante. Dobbiamo sempre considerare in primis e come fattore determinante sia l’ampiezza del bagno che la scelta dei materiali.

Se teniamo conto di tutti questi elementi, prendendo come esempio un bagno ristrutturato di 6mq il prezzo può variare notevolmente, oscillando dai 4.800 € anche arrivando anche ai 9.000 euro (nel caso i materiali scelti fossero molto pregiati come nel caso del marmo o della pietra).


Indicativamente i prezzi possono essere schematizzati in questo modo:


Bagno per mq Costo indicativo per rifare un bagno completo
Bagno 4 mq 2.600,00 – 3.200,00 €
Bagno 5 mq 3.500,00 – 4.100,00 €
Bagno 6 mq 4.000,00 – 4.800,00 €
Bagno più di 6mq A partire da 5.000,00 €


Tuttavia esiste una forte differenza a livello di costi in alcune zone di Italia: Nord, Centro e Sud. C'è da dire, infatti, che il Nord-Italia registra dei costi molto più elevati nel settore edile rispetto al Centro e al Sud.

Prendiamo come esempio un bagno dell’ampiezza di 4 metri quadri. Il costo per la ristrutturazione completa di un bagno che vi abbiamo indicato è di circa 2.600,00/3.200,00 €. Eppure i costi e i preventivi che si registrano al Centro e al Sud sono più bassi.

La ristrutturazione di un bagno completo di 4mq compresa la fornitura dei materiali nella zona del Centro-Italia è di circa 2.400,00€.

Mentre nella zona del Sud-Italia il prezzo scende ulteriormente, circa 2.100,00€. Prezzi da considerare sempre indicativi e variabili in base a molteplici fattori qui non considerati.

Anche la città dove si risiede va a incidere sul preventivo di costo per un bagno nuovo, ad esempio alla domanda quanto costa rifare un bagno a Roma? e quanto costa rifare un bagno a Milano?, anche se geograficamente sono lontane, il prezzo maggiore potrebbe risultare a chi risiede nella capitale.


Quanto costa rifare un bagno





Detrazione fiscale fino al 50%

I costi che vi abbiamo indicato, oltre a non essere definitivi, non devono neanche scoraggiare. Quest’anno infatti tutti coloro che decidono di effettuare dei lavori in casa a partire dall’1 gennaio 2018 avranno un grande vantaggio. I lavori di ristrutturazione sia ordinaria che straordinaria potranno infatti godere delle detrazioni fiscali irpef.

La Legge di Stabilità ha prorogato gli incentivi Ecobonus Casa per tutto il 2018 per quanto riguarda il settore delle ristrutturazioni edilizie e ovviamente anche la restaurazione del bagno rientra a far parte di questa categoria.

La legge ha infatti stabilito che per tutte quelle spese di rifacimento che non superano il tetto massimo di 96.000 euro è possibile fare richiesta degli incentivi e ottenere fino al 50% in meno del costo effettivo del rifacimento del bagno. Si potrà usufruire in questo modo di un notevole e vantaggioso risparmio sui prezzi di partenza. Per informazioni più dettagliate vi rimando a queste risorsa esterna.
Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.





Guida al preventivo restauro bagno di casa: che errori non commettere

Dopo questa guida ora sapete che quando procedete a una richiesta di preventivo non devono assolutamente mancare determinati lavori che abbiamo già visto: demolizione, tubature, massetto, piastrelle, sanitari e arredi e di conseguenza devono essere indicati i singoli costi dei lavori che devono essere effettuati.

Devono essere indicati i materiali scelti che devono essere usati e il costo dei singoli articoli.

Inoltre a parte i lavori, è necessario che venga indicato da parte dell’impresa un tempo limite entro il quale il lavoro di ristrutturazione deve essere completato.

Il nostro consiglio è inoltre quello di richiedere, una penale che la ditta dovrà pagare nel momento in cui i lavori del progetto bagno non vengano terminati nei tempi decisi. Una delle clausole necessarie è che la ditta si impegni a terminare i lavori di ristrutturazione nei tempi indicati, in modo tale da non provocare disagi a chi ha commissionato i lavori. Nel caso contrario sarà costretta a pagare una sorta di multa giornaliera che solitamente ammonta a circa 100,00 €.





5 Idee per un bagno di tendenza

Se siete ancora alla ricerca di idee per il progetto del vostro bagno di casa e state cercando le ultime novità per un bagno nuovo, innovativo e moderno, dopo un’attenta ricerca siamo in grado di presentarvi un elenco delle tendenze che il 2018 ha riservato per i bagni che possono aiutarvi a scegliere il vostro bagno che sia al passo con i tempi:


Spazio Living

Una delle prime novità per il 2018 è il bagno "spazio living". Cosa vuol dire spazio living? Il bagno non è più un semplice spazio per i servizi, l’igiene, la cura di sé. Il bagno diventa un vero e proprio spazio da vivere. Un luogo ricco di design e innovazione all'interno della nostra casa.

Idee ristrutturazione bagno: Bagno spazio Living

Bagno Vintage

Sembra quasi un paradosso, eppure a quanto pare il bagno vintage rientra nelle nuove proposte e tendenze del bagno moderno 2018. Tornano di moda infatti i sanitari con i tubi a vista, con la carta da parati impermeabile o i classici mattoncini smaltati che conferiscono al nostro spazio un magnifico effetto retrò.

Idee ristrutturazione bagno: Bagno Vintage

Bagno in marmo

Il bagno in marmo era il più in voga nel 2017, tuttavia si riconferma tra i trend del 2018. Il marmo è un evergreen, non passa mai di moda ma non solo, infatti è uno dei materiali più resistenti, duraturi, capace di dare al nostro bagno un ambiente classico, importante ed elegante e al tempo stesso moderno. Un piccolo svantaggio del bagno in marmo? Non è molto economico, tuttavia esiste la soluzione perfetta per chi non vuole rinunciare all'eleganza del marmo: è possibile installare anche solo dei dettagli in marmo come il top del lavabo o semplicemente la vasca da bagno.

Idee ristrutturazione bagno: Bagno in marmo

Bagno in pietra

Tra le proposte più originali troviamo il bagno in pietra adatta ad ambienti rustici, ma ideale anche per spazi eleganti e rilassanti. Se non si vuole utilizzare necessariamente la pietra in toto ci sono tanti materiali capaci di rendere lo stesso effetto come ad esempio il "grès effetto pietra" più economico ma efficace e duraturo. O per chi volesse è possibile applicare alcuni dettagli come il lavabo scavato in blocchi di pietra o i piatti da doccia in pietra.

Idee ristrutturazione bagno: Bagno in pietra

Lavabi e sanitari

Se invece volete optare per una ristrutturazione parziale del bagno, quindi avete voglia di aggiungere un tocco in più al vostro bagno già fatto perché non prendere in considerazione la sola sostituzione dei sanitari e dei lavabi? L'ultima moda è quella dei sanitari colorati e sanitari sospesi. Tra i colori più in voga e utilizzati ci sono il nero, il marrone e il color sabbia.. chiari rimandi alla natura che conferiscono al nostro bagno un ambiente confortevole, rilassante e naturale.

Idee ristrutturazione bagno: Sanitari colorati






Cambiare solo i sanitari

Esiste il caso in cui l’utente voglia optare, non per una ristrutturazione completa, ma per un "ringiovanimento" del bagno che comporta il cambiamento di solo i sanitari.

Cosa fare in questo caso? E quali materiali sono i più indicati per i sanitari?

La risposta è molto semplice. Ci sono moltissime opzioni che possiamo scegliere per cambiare i nostri sanitari. La scelta non deve essere dettata dal solo gusto estetico ma anche dalla praticità per l’utilizzo. Per quanto riguarda i materiali quelli più utilizzati sono: l’acrilico, la ceramica, la ghisa e materiali speciali come la pietra e materiali molto pregiati come il marmo.

Sanitari: i sanitari possono essere di due tipi o sospesi o a pavimento. I sanitari sospesi sono quelli con un maggiore impatto estetico, risultano più leggeri e innovativi alla vista. Sono anche molto facili da pulire e poco ingombranti. Uno svantaggio di questi sanitari è la difficoltà nel montaggio poiché comportano un sistema idrico ben specifico. I sanitari a pavimento, sono quelli classici e più comuni. Sicuramente più facili al montaggio ma occupano molto più spazio all’interno del nostro bagno.

Sostituire vasca con doccia: è sempre più frequente la scelta di sostituire la vasca con la doccia. La vasca è da considerarsi un evergreen. La vasca ha sempre avuto un ruolo fondamentale nel bagno ed è sempre stato uno degli elementi classici presente in quasi tutte le abitazioni.
Tuttavia gli utenti per rinnovare il proprio bagno preferiscono il montaggio della doccia per varie ragioni legate soprattutto alla comodità allo spazio e alla sicurezza. Una doccia può essere utilizzata da tutti, da ragazzi, adulti ed anziani. La vasca da bagno classica invece con l'avanzare dell'età può portare diverse problematiche, in particolare per le persone anziane: diventa molto scomoda e anche pericolosa. La vasca infatti potrebbe essere la causa di cadute o di scivolamenti. Per questo motivo la maggior parte degli utenti vogliono eliminare la vecchia vasca per far posto ad un piatto doccia che rappresenta una maggiore sicurezza da molti punti di vista.

Altra motivazione può essere dettata da chi possiede un bagno di piccole dimensioni. Chi infatti deve ristrutturare un bagno di piccole dimensioni, la scelta della doccia è sicuramente la più adeguata soprattutto per chi ha l’intento di voler recuperare un po’ di spazio e rendere il proprio bagno più grande e luminoso.

Ma è meglio sostituire con una cabina doccia o un box doccia? Queste due soluzioni rappresentano due scelte totalmente differenti.

Cabina doccia: le cabine doccia, sono attrezzate con una colonna doccia e possono essere dotate anche da idromassaggio. Esistono tanti tipi di cabine doccia: cabine doccia angolari posizionate al centro del bagno e montate sul piatto doccia che può essere di diverse forte, quadrato o rettangolare. Cabina doccia multifunzionale, adatta per eliminare i sintomi dello stress grazie alla sua funzione terapeutica: cromoterapia e musicoterapia. Installata su un piatto doccia a raso pavimento. La cabina doccia idromassaggio di grandi benefici grazie ai forti getti d’acqua che emette durante la doccia. Infine l’ultima moda di quest’anno è la cabina doccia di cristallo, una cabina costruita con materiali di altissima qualità grazie alla presenza di cristalli.

Box doccia: il box doccia può essere in cristallo, a tre lati e a soffietto. Il box doccia in cristallo è quello più costoso, poiché grazie ai materiali usati di alta qualità ha una grande resistenza che permane nel tempo. Il box doccia a tre lati è un box doccia montato accanto a una parete dunque da un lato totalmente chiuso e di conseguenza è fisso. Il box doccia a soffietto è scorrevole o battente e l’entrata o frontale o angolare, anch’esso è un box doccia fisso.





Bagno per persone disabili

I bagni per disabili sono un discorso a parte. Questi infatti devono rispettare certe norme sia per la costruzione che per la scelta dei sanitari. I lavabi devono essere ergonomici e con il bordo anteriore è concavo per facilitarne l’uso. Il wc deve essere concepito in modo tale che il trasferimento dalla carrozzina al wc faciliti il movimento, infatti questi wc solitamente sono più alti dei comuni sanitari. Infine ogni sanitario deve essere dotato di un maniglione che sia di sostegno e di aiuto per le persone con ridotta capacita motoria.
Quali sono le regole che un bagno per disabili deve seguire?

Come precedentemente accennato i bagni per disabili devono essere dotati di sanitari specifici e inoltre devono anche rispettare certe misure e distanze che facilitino gli spostamenti di una carrozzina. Vediamo qui di seguito quali sono:

Il Lavabo: Il lavabo deve avere un bordo anteriore concavo per facilitare il più possibile l’avvicinamento, deve essere alto 80 cm rispetto al pavimento, e deve avere uno spazio libero sotto di circa 70cm.

Bagni per disabili spazi

Il wc: Il wc deve avere un’altezza di 45/50 cm, deve avere una sporgenza rispetto al muro di 80 cm e deve essere posizionato a 40 cm dalla parete. Obbligatoriamente accanto al wc devono essere presenti: un maniglione d’appoggio, lo scarico e un campanello in caso di allarme, tutti posti all’altezza di 80 cm rispetto al pavimento.

La doccia: per quanto riguarda la doccia, il piatto doccia non deve avere scalini o sfalsamenti, deve essere il più possibile a raso pavimento in modo che i movimenti sia agevolati, e all’interno deve essere presente un seggiolino a 50 cm da terra e un maniglione posto a 80 cm.
Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.





Esempi di bagni ristrutturati

Qui di seguito una gallery che mostra delle foto di bagni ristrutturati:

Bagni ristrutturati: Foto 1
Bagno moderno elegante tinte scure pavimenti rivestimenti effetto pietra


Bagni ristrutturati: Foto 2
Bagno elegante parquet a pavimento rivestimenti tinte scure


Bagni ristrutturati: Foto 3
Bagno moderno tinte azzurre – ambiente luminoso e accogliente


Bagni ristrutturati: Foto 4
Bagno classico tinte marroni con spazio lavanderia


Bagni ristrutturati: Foto 5
Bagno elegante in stile Nordico – Vasca come elemento più importante


Video di bagni bellissimi







Come scegliere la giusta azienda per il rifacimento del proprio bagno

I lavori di ristrutturazione sicuramente sono molto costosi, tuttavia fare un investimento e scegliere dei materiali di ottima qualità ti farà risparmiare nel corso del tempo, poiché il risultato sarà un bagno non solo di ottima qualità ma anche duraturo.

Scegliere la giusta impresa è fondamentale, ma come riconoscerla? Fin qui noi vi abbiamo dato delle linee guida per capire quali sono i lavori da fare, ma ora si tratta di fare la scelta giusta e di scegliere l’impresa adatta a te e alle tue esigenze.

Per prendere la giusta decisione ti consigliamo di confrontare sempre più pareri e preventivi, le soluzioni proposte, infatti, possono variare molto. Valutare più offerte e più preventivi è fondamentale per scegliere la ditta a cui affidare i vostri lavori. Bisogna leggere accuratamente ogni voce e lavoro che viene riportato nel documento soprattutto nei casi in cui i prezzi dei preventivi risultano bassi: potrebbe non essere un lavoro di qualità.

Per la ristrutturazione del tuo bagno allora ti consigliamo di affidarti a Quotalo.it. Quotalo è una rete presente sul web da anni, con più di 2.500 richieste al mese da parte degli utenti. Siamo specializzati nella ricerca di Aziende e Professionisti. Selezioniamo per te esperti in tutta Italia che saranno in grado di consigliarti il prodotto più adatto alle tue esigenze e necessità.

L’obiettivo del nostro servizio è quello di fornire la soluzione migliore al tuo bisogno in breve tempo, in questo modo risparmierai tempo e denaro. Compila il form e in breve tempo riceverai fino a 4 preventivi da aziende specializzate da confrontare gratuitamente e in maniera rapida.


Articolo correlato: Bagno lungo e stretto: idee e suggerimenti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto