Nano cappotto termico: tutto quello che c'è da sapere e come richiedere un preventivo

28 Agosto 2020 - Redazione

Vota

Voto 5 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Nano cappotto termico Nano cappotto termico Nano cappotto termico

Nano cappotto termico: informazioni, prezzi e preventivi

Per l’isolamento termico dell’abitazione, oltre a scegliere degli ottimi infissi per la casa, molte persone decidono di investire sul cappotto termico. Negli ultimi anni sono sempre di più i clienti che si allontanano dalla soluzione tradizionale e si indirizzano verso il nano cappotto termico.

In questa guida scopriremo di cosa si tratta, quali sono i motivi che dovrebbero spingere a scegliere il nano cappotto termico e quali sono le differenze principali rispetto al cappotto termico tradizionale. Vedremo inoltre i prezzi del mercato e a chi rivolgersi per chiedere dei preventivi gratuiti e per farsi un’idea dell’entità dell’investimento.

Nano cappotto termico interno: cos’è?

Il nano cappotto termico è una soluzione innovativa per l’isolamento termico della casa. Rispetto al cappotto termico tradizionale, in questo caso lo spessore è notevolmente ridotto e non raggiunge mai dei valori elevati.

Si tratta dunque di un particolare rasante che, sfruttando l’innovazione delle nanotecnologie, riesce ad isolare alla perfezione gli ambienti domestici, migliorando la qualità di vita all’interno della casa e riducendo il consumo di energia.

Va sottolineato che i nano cappotti sono realizzati con materiali traspiranti. La traspirazione è una proprietà importante dei materiali impiegati per l’isolamento termico, perché impedisce che si formi la condensa, l'umidità e, di conseguenza, la muffa. Utilizzare dei materiali isolanti non traspiranti sarebbe un errore, si avrebbe infatti la comparsa di umidità e muffa (qui consigli su come liberarsene) nel giro di poco tempo. 

Nano cappotto termico: perché dotarsene?

Sono diversi i motivi che dovrebbero spingere i proprietari delle abitazioni a dotare le loro case di un nano cappotto termico. Grazie all’isolamento termico ottenuto con l’applicazione del cappotto si potrà notare innanzitutto un ridotto consumo energetico, con dei benefici sia per l’ambiente che per le finanze personali.

La corretta applicazione del nano cappotto consente di eliminare i ponti termici, ovvero quelle aree della casa in cui l’isolamento termico non è ottimale e si registra un’elevata dispersione del calore. I ponti termici sono alla base della difficoltà nel mantenere la temperatura degli ambienti costante nelle abitazioni non correttamente isolate. Grazie al nano cappotto sarà possibile evitare gli sbalzi termici, limitando in questo modo la spesa di energia per riportare la temperatura interna al livello desiderato.

Applicare il nano cappotto aiuta anche ad evitare la formazione di muffe. Un isolamento termico non corretto può essere infatti alla base dell’umidità percepita all’interno dell’abitazione, con conseguente formazione di muffa, la quale impone poi di intervenire per la rimozione e comporta una spesa. Non va dimenticato infine il vantaggio economico di questo investimento.

Nonostante i clienti debbano sostenere la spesa finale, l’applicazione di un nano cappotto termico fa sì che il valore dell’immobile cresca, facendo recuperare in questo modo parte della spesa sostenuta.

installazione nano cappotto termico

Differenza tra nano cappotto e cappotto tradizionale

Per ridurre il consumo energetico dell’abitazione è necessario pensare ad una soluzione che migliori l’isolamento termico della casa. L’isolamento con la tecnologia a cappotto è una delle soluzioni più gettonate e negli ultimi anni è divenuta ancora più richiesta dopo la presentazione in commercio del nuovo nano cappotto termico. E’ utile capire quali sono le principali differenze tra questa soluzione innovativa ed il cappotto tradizionale, che per anni ha controllato il mercato e che ancora oggi continua ad essere una soluzione su cui investono diverse persone.

La differenza principale è quella relativa allo spessore di queste due soluzioni isolanti. Il nano cappotto ha infatti il grande vantaggio di presentarsi con uno spessore nettamente ridotto rispetto al cappotto tradizionale e ciò consente in primo luogo di non perdere spazio inutilmente ed in seconda battuta di non dover per forzare ristrutturare l’abitazione per applicare il cappotto.

Se è vero che entrambe le soluzioni consentono di raggiungere l’isolamento termico della casa, è anche vero che le strade che percorrono per giungere a questo obiettivo sono differenti. Il nano cappotto si basa infatti sui vantaggi della nanotecnologia, studiata inizialmente per l’applicazione sulle navicelle spaziali e poi utilizzata anche in altri settori differenti.

L’utilizzo della nanotecnologia per l’isolamento termico della propria casa darà risultati positivi, basti pensare che attualmente questi sistemi di isolamento sono sfruttati anche in ambito industriale per ridurre la dispersione di calore e per rendere più efficienti i processi produttivi.

Nano cappotto termico: prezzi

Prima di acquistare questo sistema isolante e di commissionarne l’applicazione, è utile informarsi sui prezzi del nano cappotto termico. Il costo varia in base allo spessore dello strato isolante che si decide di applicare, al materiale utilizzato, ed anche in base all’estensione del nano cappotto (il prezzo viene calcolato al metro quadro).

In tabella sono mostrati i costi medi per i nano cappotti in Aeroplan, uno dei materiali più utilizzati al momento in Italia:

Spessore del nano cappotto Prezzo medio al metro quadro
Nano cappotto da 10 mm 80€ - 100€
Nano cappotto da  20 mm 150€ - 180€
Nano cappotto da  30 mm 220€ - 260€
Nano cappotto da  40 mm 280€ - 320€

 

Come si nota dai prezzi mostrati in tabella, il costo del nano cappotto aumenta all’aumentare dello spessore dello stesso. Aumentando lo spessore si avrà un isolamento termico migliore, la scelta comunque deve essere fatta anche in base alle caratteristiche dell’abitazione. Rispetto al cappotto tradizionale il costo è più elevato. Il prezzo di un cappotto tradizionale parte infatti da dieci euro al metro quadro e non è paragonabile alla spesa da sostenere per l’applicazione di un cappotto che sfrutta la nanotecnologia.

L’installazione di un capotto termico dà la possibilità di accedere ai benefici fiscali messi a disposizione dallo Stato italiano. Grazie alle detrazioni fiscali approvate per quest’anno i clienti potranno sfruttare il superbonus del 110%, a patto che il cappotto termico venga applicato su almeno il 25% della superficie disperdente lorda della casa.

Preventivo nano cappotto termico: a chi rivolgersi?

Per trovare la migliore ditta per l’acquisto e l’applicazione dei nano cappotti termici si può sfruttare il servizio messo a disposizione dalla piattaforma Quotalo, specializzata nel creare un dialogo tra clienti e professionisti di diversi settori.

Con Quotalo i clienti potranno individuare in pochi minuti i migliori professionisti nelle vicinanze e mettersi in contatto con loro per richiedere dei preventivi gratuiti. I preventivi mostreranno tutte le voci di spesa ed il costo finale per l’acquisto e l’applicazione di questo sistema isolante. Confrontando i preventivi i clienti potranno risparmiare senza rinunciare alla qualità ed avendo la certezza di migliorare l’isolamento termico delle loro case.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto