Infissi in acciaio: le caratteristiche dell'inox, del corten e dell'acciaio verniciato

26 Febbraio 2018 - Redazione

Vota

Voto 5 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Infissi in acciaio Infissi in acciaio Infissi in acciaio

L' acciaio, lega dalle proprietà straordinarie, è un materiale che può essere impiegato anche per la realizzazione di serramenti di alto livello, caratterizzati da resistenza, saldabilità e durevolezza: tre sono le tipologie di infissi in acciaiodisponibili sul mercato, vale a dire porte e finestre in acciaio zincato, acciaio inox, acciaio corten.


La zincatura consiste nell'applicare un rivestimento di zinco su un manufatto in acciaio affinché risulti immune alla corrosione galvanica, resistenza tanto maggiore quanto più spesso risulterà il rivestimento, e che può avvenire a caldo, a freddo, a spruzzo.


Anche l' acciaio inossidabile risulta composto da vari elementi: il ferro spicca per percentuale (oltre il 50%), il nichel assicura la stabilità e la forza, la resistenza alla ruggine è assicurata da cromo e molibdeno; a seconda che prevalgano gli uni piuttosto che gli altri si avranno tipi diversi di acciaio inossidabile: l’Inox AISI 304 vede l’aggiunta di nichel e cromo, quello 316 si caratterizza per l'addizione di molibdeno.


Serramenti in acciaio

Infine gli infissi in acciaio possono essere costruiti adoperando il COR-TEN, detto anche acciaio patinato, la cui principale peculiarità consiste nell'autoproteggersi dalla corrosione elettrochimica, mediante la formazione di una patina superficiale che impedisce il progressivo estendersi della corrosione, giacché, al contrario della ruggine che attanaglia le altre tipologie, non risulta poroso.
Questa resistenza alla corrosione, assieme alle caratteristiche meccaniche del materiale e alle particolari tonalità cromatiche, ne fanno un materiale che di recente sta trovando notevole riscontro nella realizzazione di profili per serramenti dotati di taglio termico.


Delineate queste caratteristiche generali, preferiamo soffermarci sull'analisi degli infissi in acciaio proposti dalle aziende produttrici, cominciando dalla trevigiana Mogs, nel cui portfolio prodotti figurano:
  • 65 Steel, che si caratterizza per lo spessore contenuto (2 mm) che riesce a garantire egualmente robustezza, compatibilità con vetri molto spessi, e grandi campi dimensionali, e che offre la possibilità di realizzare aperture ad anta battente, anta ribalta, bilico, libro
  • 65 TT Steel, con taglio termico e al contempo con alte prestazioni termo-acustiche, nonostante i 2 mm di spessore effettivi, si caratterizza come serramento sicuro, eco-friendly e dal design pulito
  • 65 TT Cor-Ten, materiale “naturale” che non richiede verniciature o altre finiture, e che coniuga la bellezza al minimalismo dei profili (solo 18 mm di ingombro visivo dei tubulari) e a prestazioni ai massimi livelli (eccezionale isolamento termico e acustico, notevole resistenza e sicurezza grazie all’acciaio di grosso spessore)
  • ISO70 TT, sempre a taglio termico, con elevata tecnologia di isolamento termo-acustico, ma con uno spessore della lamiera di acciaio pari a 1,5 mm.


La Co.Me.P Infissi, azienda italiana che nasce realizzando scale, ringhiere e cancellate in ferro battuto, e che poi estende la sua produzione a serramenti in acciaio, propone infissi in ACCIAIO INOX durevoli e resistenti alla corrosione acida e salinica, spesso caratterizzati dalle grandi dimensioni e dal minimo ingombro visivo, dalla lunga durata e dall’indeformabilità, e tra questi ricordiamo:
  • EBE, per ambienti a basso consumo energetico, che permette di variare la profondità dei profili da 65 a 85mm e a di utilizzare vetri, ad alto valore prestazionale; disponibile in acciaio verniciato, acciaio cor-ten, acciaio inox e bronzo questi serramenti possono essere combinati a piacere tra interno ed esterno, e con ferramenta a più punti di chiusura
  • Metallolegno: sistema a taglio termico nel quale il legno e l’acciaio si sposano per creare qualcosa di unico ed esclusivo, anche in caso di serramenti di grosse dimensioni per le quali sono garantite comunque ridotte sezioni a vista, e a differenza dei serramenti in legno si caratterizza per bassi costi di manutenzione
  • Sistema Acciaio, non tagliato termicamente che grazie all’esilità dei suoi profili e alla semplicità della loro configurazione permette di realizzare superfici vetrate di grosse dimensioni dal ridotto ingombro con vetri ad alto valore prestazionale
  • Fuoco AF: serramenti in acciaio verniciato, acciaio cor-ten e acciaio inox che si caratterizzano per la resistenza all’irraggiamento fino a un metro dal lato non esposto, e la capacità di evitare il passaggio di fiamme, vapori e gas.


L’azienda Inoxity invece realizza serramenti in acciaio inox blindati:
  • A taglio termico, realizzati con profilati estremamente robusti in grado di ottenere prestazioni di sicurezza non ottenibili con materiali quali leghe di alluminio, legno o pvc
  • Senza taglio termico, realizzati con profilati "freddi" che, abbinati a vetrocamere adeguate, permettono lo stesso di soddisfare le normative sul risparmio energetico, garantendo inoltre sicurezza, eleganza, ridotto ingombro visivo e una durata eccezionale.


Per quanto concerne i costi degli infissi in acciaio a seconda della tipologia:
    Una finestra fissa in acciaio blindata e coibentata ha un prezzo che si aggira sui 1450 euro (+ IVA) al Mq
    Per un portoncino a 2 ante in acciaio blindato si spendono intorno ai 1670 euro (+IVA)
    Una finestra scorrevole alzante blindata e coibentata prevede una spesa di 1970 euro (+ IVA).


Per ragguagli ulteriori sui prezzi delle altre tipologie di serramenti in acciaio il consiglio è di rivolgersi a serramentisti esperti, come quelli che trovate sul nostro portale Quotalo.it

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto