Ristrutturazione hotel/b&b: cosa bisogna sapere quando si decide di ristrutturare un hotel/b&b

23 Gennaio 2020 - Redazione

Vota

Voto 5 su 2 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Ristrutturazione hotel articolo Ristrutturazione hotel articolo Ristrutturazione hotel articolo

Ristrutturazione di un hotel o di un B&B: dalla pianificazione dei lavori, alla scelta dell'azienda e informazioni sui costi

I proprietari e i gestori di hotel e B&B sanno quanto possa essere complesso e oneroso procedere con la ristrutturazione di una struttura di questo tipo.

Anche in base al loro livello (le stelle) sono tanti e molto diversi tra loro i lavori che necessitano di essere svolti. E l’investimento da sostenere è certamente elevato. Eppure si tratta di un investimento potenzialmente molto vantaggioso, in quanto le strutture ricettive, specie se dotate di servizi di qualità, sono sempre oggetto dell’interesse di turisti e professionisti.

Molto dipende dalla zona in cui ci si trova, certo, ma l’investimento sulla ristrutturazione di un hotel e di un B&B non deve essere un semplice ammodernamento della struttura, ma anche uno sviluppo concreto di idee per valorizzare e promuovere questa realtà.

Vediamo quindi quali sono i principali aspetti da considerare per realizzare un lavoro potenzialmente redditizio, conforme alle normative vigenti e all’avanguardia in materia di servizi e confort per i clienti.

Pianificazione della ristrutturazione

La prima cosa da fare per la ristrutturazione di un hotel, ma in realtà per tutte le attività commerciali che si decide di ristrutturare, è sedersi a un tavolo e capire come procedere. Non solo cosa c’è da fare, ma anche l’ordine degli interventi da seguire. Le risorse necessarie per i lavori di ristrutturazione sono molto significative.

Anche per questo è necessario muoversi con attenzione, anche per evitare di non svolgere tutti gli interventi necessari. La pianificazione è fondamentale anche per poter programmare la durata dei lavori e decidere in quale periodo dell’anno iniziare i lavori. Per gli alberghi e i B&B la stagionalità può essere fondamentale ed è doveroso tenerne conto anche per ridurre i tempi di chiusura.

Il progetto per la ristrutturazione del tuo hotel

Ristrutturare, come detto, non è solo sistemare o ammodernare, ma è un tipo di lavoro che contempla diversi interventi. Sicuramente strutturali, ma anche nell’arredo, negli impianti e nella pubblicità.

Attraverso il progetto si raccolgono tutte le informazioni, non solo di tipo tecnico, per capire la sostenibilità dei lavori, le tempistiche di conclusione degli stessi e avere la possibilità di monitorare costantemente tutto questo processo. All’interno del progetto di ristrutturazione dell’hotel bisogna tenere conto di tutto, anche dei materiali da utilizzare e delle attrezzature da acquistare.

Altri aspetti determinanti riguardano la progettazione di un impianto elettrico adeguato, un impianto antincendio a norma e un sistema igienico-sanitario efficiente. In questi casi non si tratta, semplicemente, di installare uno o più dispositivi o di ottenere una o più certificazioni.

Quel che è necessario, infatti, è che tutta la struttura sia adeguata ad ogni esigenza. L’hotel, nel suo insieme, deve essere sicuro, a norma e vivibile e la progettazione permette di individuare eventuali criticità, ma soprattutto ottimizzare le opportunità ed eseguire un lavoro che, anche in prospettiva (manutenzione e ampliamento) possa consentire interventi rapidi ed efficienti.

costo ristrutturazione di un hotel/B&B

Gli elementi da valutare in una ristrutturazione di un hotel

Gli hotel e i B&B per i quali si vuole procedere alla ristrutturazione hanno aspetti sia generali che peculiari. Ogni struttura, infatti, ha una propria identità, ma come tipologia di realtà commerciale ha degli elementi comuni.

Tra questi troviamo la hall, la sala soggiorno, la cucina e le camere.

La hall deve essere accogliente, spaziosa e funzionale all’arrivo degli ospiti e al loro smistamento nelle rispettive camere. Per questo deve essere facile l’accesso agli ascensori (ed eventualmente ai montacarichi per il personale), anche considerando il volume dei bagagli.

La sala soggiorno, invece, deve essere separata dalla hall, in quanto qui si ritrovano gli ospiti dell’hotel e devono contare su uno spazio comodo e riservato. In questa zona si devono prevedere degli spazi dove gli ospiti si possono sistemare (divani, tavolini, sedie e poltrone). Inoltre la sala va adeguata con tutti i confort possibili (illuminazione, impianto climatizzazione, areazione e connessione WiFi).

La cucina, invece, deve essere separata e possibilmente distante dai luoghi di ritrovo degli ospiti. Questi non devono sentire i rumori e gli odori provenienti dalla cucina, che deve poter lavorare secondo ritmi e necessità proprie. Essa deve essere collegata alla sala ristorante, facendo in modo che i camerieri e gli operatori possano muoversi liberamente al fine di fornire un servizio qualitativamente elevato.

Un’attenzione particolare va riservata ai servizi igienici sia per il personale che per i clienti. Questi vanno separati, in modo da dotarli dei rispettivi confort. È fondamentale che siano distribuiti equamente all’interno dell’hotel e del B&B e facilmente raggiungibili e accessibili, anche da persona diversamente abili.

Infine, ma non meno importanti, le camere. Oltre a essere spaziose e arredate secondo lo stile dell’hotel, queste devono essere dotate di tutti i confort, prevedere un impianto di condizionamento e uno di illuminazione autonomo, così come un bagno attrezzato e confortevole.

costo ristrutturazione camera hotel

Ovviamente, il costo di una ristrutturazione di un hotel a 5 stelle (se si intende riproporre nuovamente quella tipologia di hotel) sarà molto più costosa di quella di un hotel a 2 stelle ed è per questo motivo che il costo può aggirarsi da una spesa minima di 400€ per mq fino ai 2.000€ per mq. 

I fattori da tenere in considerazione sono poi molti altri e vanno tutti valutati attentamente al momento della progettazione con l'impresa a cui si decide di affidare i lavori.

Come arredare il tuo hotel appena ristrutturato

Infine, ma non meno importante, la ristrutturazione prevede anche la scelta dell’arredo. Questo va dai singoli elementi di ogni camera a quelli che compongono gli spazi comuni. La scelta degli arredi deve rispondere a due esigenze: quella decorativa e quella funzionale.

Ogni singolo arredo, infatti, deve essere utile e comodo per l’ospite, ma allo stesso tempo anche bello e coerente con il design della struttura. L’estetica degli hotel e dei B&B deve anche tenere conto del livello di queste strutture, così come del luogo in cui si trovano, sviluppando soluzioni adeguate ed eleganti.

Costi medi per la ristrutturazione di un Hotel

La stima del costo medio per la ristrutturazione di un hotel dipende sicuramente da molteplici variabili tra cui:

  • Anzianità dell'edificio;
  • Obsolescienza degli impianti già esistenti;
  • Tipologia di edificio esistente;
  • Tipo di ristrutturazione interna o esterna; 
  • Zona in cui è posizionato l'hotel;
  • Materiali di pregio utilizzati; 
  • Grado di lusso e finiture; 

Questi fattori sono solo alcuni aspetti da considerare per la delicata ristrutturazione di un hotel ed in qualsiasi caso è fondamentale fissare dei sopralluoghi con aziende strutturate per lavori chiavi in mano che possano fornire informazioni dettagliate sulla base di un computo metrico preciso in merito alla specifica situazione. Di seguito diamo dei valori indicativi per la ristrutturazione dell hotel.

TIPO DI RISTRUTTURAZIONE COSTO MEDIO AL METRO QUADRO
RISTRUTTURAZIONE MINIMA 400-600€ AL MQ
RISTRUTTURAZIONE COMPLETA 1000€ AL MQ
RISTRUTTURAZIONE DI PREGIO 1500-2000€ AL MQ

Come scegliere l’azienda giusta per la ristrutturazione dell’hotel

Sono davvero tante le aziende che si occupano di ristrutturazioni di hotel o B&B, però quello che noi ti consigliamo è di confrontare i preventivi, com’è possibile fare attraverso Quotalo, di diverse imprese edili della tua zona e di scegliere quello che meglio rappresenta la tua idea di progetto finale.

Quindi non attenzionare soltanto il prezzo più basso, ma anche i tempi di completamento dei lavori e lo svolgimento delle verifiche e dei collaudi necessari. Senza ignorare l’aspetto burocratico. Per questo tipo di lavori, infatti, è necessario richiedere diversi permessi al comune nel quale ci si trova.

I principali documenti sono quelli relativi all’Autorizzazione allo scarico di acque reflue, il Parere igienico-sanitario per le strutture ricettive, il Parere su progetti di nuovi insediamenti produttivi e, in base ai lavori, il Permesso di costruire.

Questi documenti vanno compilati e inviati agli organi competenti ed è preferibile se ne occupi l’azienda che esegue i lavori di ristrutturazione dell’hotel.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto