Avvocato per risarcimento colpo di frusta: tutto quello che c'è da sapere e come fare per richiedere una consulenza.

03 Novembre 2022 - Redazione

Vota

Voto 5 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Avvocato colpo di frusta + ▷ Avvocato per risarcimento colpo di frusta: trova il tuo Avvocato Avvocato colpo di frusta + ▷ Avvocato per risarcimento colpo di frusta: trova il tuo Avvocato Avvocato colpo di frusta + ▷ Avvocato per risarcimento colpo di frusta: trova il tuo Avvocato

Ecco quando rivolgersi ad un avvocato per risarcimento colpo di frusta

Uno dei traumi più comuni che si manifestano in occasione di sinistri stradali è il cosiddetto colpo di frusta causato, quasi sempre, dal tamponamento di un veicolo. Con il termine "colpo di frusta" ci si riferisce più precisamente ad un danno da distorsione del rachide cervicale.

Apparentemente può essere considerato come un disturbo lieve e di poco conto, tuttavia, in alcuni casi può causare diversi disagi all’automobilista interessato dal trauma. Inoltre occorre considerare che il processo di guarigione non è sempre veloce e rapido, anzi, in casi più gravi i disturbi possono durare anni.

In questo caso sorge spontanea la domanda: l’interessato ha diritto al risarcimento per danni?

   

Cos'è il colpo di frusta

Il colpo di frusta viene definito come una lesione lieve dei tessuti molli del collo che causa una sensazione di rigidità e dolore localizzato e, conseguentemente, rende difficili i movimenti anche più banali. Ma come è possibile accertare la sussistenza della lesione? Fino a qualche anno fa era sufficiente andare al pronto soccorso per ottenere una diagnosi dal medico di turno. Tuttavia, la facilità con cui è stato diagnosticato negli anni il colpo di frusta ha causato un aumento notevole delle truffe assicurative con conseguenti problemi in ordine agli aumenti dei premi in polizza.

La situazione è decisamente cambiata con il varo del decreto legge n. 1 del 2012, il quale ha modificato l’art.139 del Codice delle Assicurazioni Private. Oggigiorno in caso di lievi lesioni non è più sufficiente presentare il certificato del pronto soccorso per ottenere il risarcimento ma è necessario un verbale del medico dal quale si evince il trauma accertato attraverso degli accertamenti specifici come possono essere Tac, risonanza, radiografia eccetera.

colpo di frusta assicurazione    

Colpo di frusta e danno biologico

Negli anni il colpo di frusta è stato considerato risarcibile come danno biologico subito. Il danno biologico, diversamente dal danno patrimoniale il quale appunto comporta una perdita patrimoniale, è caratterizzato da una lesione all’integrità fisica e psichica delle persone, sia in modo temporaneo che permanente.

Pertanto, la norma di riferimento per questi particolari danni cagionati alle persone, va ritrovata direttamente nel dettato costituzionale, più precisamente nell’art. 32. Per quantificare il risarcimento del danno biologico in modo uniforme, sono state elaborate apposite tabelle, meglio conosciute come “Tabelle Milano”.

 

Risarcimento danni morali per colpo di frusta

Generalmente i danni morali causati dal colpo di frusta vengono compresi nel rimborso dell’assicurazione per l’incidente stradale. Ciò perché spesso la sofferenza e il disagio subito dal danneggiato vengono dati per scontati. Tuttavia, in alcuni casi, il giudice può stabilire che i danni morali vengano risarciti insieme a quelli fisici, ad esempio se le condizioni di chi ha subito il trauma sono particolarmente gravi.

La cifra liquidata dal giudice oscilla, normalmente, tra un quarto e la metà dell’importo ricevuto per i danni biologici.

tamponamento auto colpo di frusta    

Come si calcola il risarcimento danni per il colpo di frusta?

Il danno biologico causato dal colpo di frusta, come anticipato, è risarcibile poiché viene considerato dal legislatore alla stregua di una lesione permanente, per la quale possono essere assegnati fino a nove punti di invalidità. Ovviamente maggiori saranno i punti, tanto maggiore sarà la gravità della lesione riportata. Inoltre, occorre distinguere tra danni omogenei e temporanei i quali vengono trattati diversamente ai fini del risarcimento.

Gli importi liquidati cambiano spesso, tuttavia, è possibile individuare una media di riferimento. La quota di partenza per i danni permanenti è di euro 807,01 per il primo punto di invalidità, da moltiplicare per il coefficiente corrispondente al punteggio di invalidità assegnata. Per i danni temporanei, invece, la quota di partenza è pari ad euro 47,07 da moltiplicare per ogni giorno di inabilità assoluta.

 

Avvocato per risarcimento colpo di frusta

Se hai subito un colpo di frusta a causa di un sinistro stradale è importante trovare al più presto un avvocato civilista esperto nel settore dei risarcimenti stradali. Per trovarlo, Quotalo.it potrebbe essere la piattaforma che fa per te. Su di essa è possibile mettersi in contatto con l’avvocato più adatto alle proprie esigenze, a cui chiedere una consulenza dettagliata.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto