Pavimenti in resina caratteristiche e prezzi medi

25 Giugno 2015 - Redazione

Vota

Voto 5 su 2 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Prezzi pavimenti in resina Prezzi pavimenti in resina Prezzi pavimenti in resina Tra le ultime innovazioni nel campo della pavimentazione, rientrano i pavimenti in resina, che grazie ad estetica, resistenza e praticità di posa, stanno riscuotendo sempre maggior interesse e successo nel campo edile sia dai designer d'interni sia dagli utenti finali, ma per conoscerli meglio approfondiamo quali sono le caratteristiche ed i prezzi medi dei pavimenti in resina.


I pavimenti in resina infatti, sono una tipologia di pavimentazione di alta qualità, resistente, pratica e dall'estetica ricercata, che consente di rinnovare in modo facile e veloce, senza alcun ricorso ad opere di muratura.

Impiegati per molto tempo in campo industriale, oggi trovano sempre maggior impiego nelle aree comuni di locali pubblici, aree commerciali, alberghi, ospedali, università, palestre, aeroporti e simili, ma anche in residenze private dal design ricercato.

Grazie infatti alle loro nuove forme di decoro artistico e creativo, le resine hanno trovato largo impiego anche all'interno di case private, ove peraltro, grazie al loro spessore ridotto, possono essere spesso posate direttamente sopra la pavimentazione preesistente, senza il bisogno di cambiare l'altezza di porte, caloriferi e/o altro, rinnovando il “look” al proprio appartamento.

Utilizzati, anche per impermeabilizzare strutture in calcestruzzo, proteggere costruzioni fatiscenti e rivestire le vecchie piastrelle in gres, numerosi sono i vantaggi e le caratteristiche positive dei pavimenti in resina, tra le quali:

  • non sono necessarie fughe, per la posa e l'assemblaggio dei pavimenti in resina;
  • sono idrorepellenti e igienicamente impeccabili, da batteri e muffe;
  • l'eventuale sostituzione di parti danneggiate o imperfette avviene con estrema facilità, tramite carteggiatura e l'applicazione di una nuova resina;
  • per una corretta manutenzione è richiesta la semplice pulizia ordinaria;
  • nel tempo non generano crepe durante l'assestamento, a meno che il fondo non sia ricco di irregolarità;
  • sono molto resistenti, in quanto dotati di una sorta di strato protettivo, resistente agli urti o ai graffi, così come agli acidi e ai grassi, e assicurano lunga durata nel tempo;
  • facili e veloci da posare anche su un vecchio pavimento, senza il bisogno di alcuna rimozione, ripristino del massetto e smaltimento dei calcinacci;
  • sono unici, in quanto possono essere creati inserendo altri materiali ( es. il marmo) e ricreare differenti effetti, come lo spatolato, il nuvolato, o ancora il monocromatico o infinite varietà colori, in diversi gradi di brillantezza (dall'opaco al lucido), con una superficie ruvida o liscia e “motivi” unici.
Gli svantaggi invece di questo tipo di pavimento, riguardano in primis il fatto che la loro superficie liscia ed idrorepellente, può renderli particolarmente scivolosi, in presenza di acqua (nel caso in cui nella messa in posa non si sia creato un manto ruvido, con grani duri in mezzo allo strato di resina). 

Inoltre, l'assenza di permeabilità potrebbe essere un problema vista l'esposizione e la destinazione della pavimentazione in resina, come anche il fatto che la resina non è un materiale indistruttibile ed è soggetta a invecchiamento, in particolare nel caso di pavimenti cromaticamente uniformi e lucidi e nel caso di supporti non idonei, che nel caso di deformità potrebbero provocare rotture e crepe.

Altro problema che potrebbe insorgere è legato ai raggi UV, che nel caso di resine epossidiche, tendono ad ingiallire presto, motivo per cui, si dovrebbe provvedere con prodotti specifici, a ritardare questo processo.

Quanto al costo
di un pavimento in resina, si tratta indubbiamente di una scelta tra le non più economiche a disposizione sul mercato, influenzata da diversi fattori, tra i quali:

  • le condizioni del fondo e quindi l'eventuale presenze di crepe e rotture, che richiederebbero un intervento di ripristino;
  • l'ampiezza della superficie da ricoprire, che nel caso risulti ampia, richiederebbe un importante impiego di manodopera, che inciderebbe sul costo;
  • le caratteristiche tecnico-estetiche, ossia la realizzazione di mosaici e finitura speciali.
La scelta della resina quindi è da ricondursi principalmente a fattori legati alla necessità di cambiare spesso la pavimentazione o per esigenze decorative particolari e ricercato.

Infine, effettuando una stima di prezzo medio per i pavimenti in resina, si potrebbero preventivare circa 80,00-90,00 € al mq, stima che può scendere a 40,00-50,00 € al mq per i pavimenti monocromatici di 2mm e può salire a 120,00-130,00 € al mq per decori particolari.

Un pavimento in resina è bene che sia posato da professionisti del settore con rullo, preceduto da un primer fissativo, onde preservare il fondo da infiltrazioni e migliorarne la conservazione e seguito da una resina autolivellante posata con una spatola dentata e da uno strato protettivo di una resina trasparente lucida o opaca. 

Conclusi i vari passaggi di posa, si dovranno attendere 3,4 giorni affinché la resina si asciughi e risulti calpestabile.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto