Gli incentivi previsti per l'adozione del fotovoltaico negli anni 2016-2017-2018

15 Marzo 2018 - Redazione

Vota

Voto 4 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

foto principale per articolo incentivi per impianto fotovoltaico foto principale per articolo incentivi per impianto fotovoltaico foto principale per articolo incentivi per impianto fotovoltaico

Come vengono calcolati gli incentivi per il fotovoltaico negli anni 2016, 2017 e 2018? Beh, diciamo che i periodi di massima convenienza per l’installazione di un impianto fotovoltaico (link all’articolo 518) sono coincisi con gli anni in cui lo Stato aveva previsto il Conto Energia, che arrivato alla quinta stagione, si è esaurito il 6 luglio 2013, quando è stata raggiunta la soglia limite di copertura dei fondi.


Ad ogni modo, gli incentivi previsti dal Quinto Conto Energia riguardano gli impianti fotovoltaici entrati in esercizio nel periodo compreso tra il 31 maggio 2011 e il 31 dicembre 2016: per il primo triennio si fa riferimento alle tabelle di sotto riportate, mentre per quello successivo dono state istituite tariffe omnicomprensive (vale a dire che gli incentivi per quegli anni non vengono più erogati sul totale dell’energia prodotta ma solamente sulla quota di energia immessa in rete):


Incentivi Impianti Solari Fotovoltaici 2014 2015 2016
1° semestre: riduzione 13% 1° semestre: riduzione 15% 1° semestre: riduzione 30%
2° semestre: riduzione 13% 2° semestre: riduzione 15% 2° semestre: riduzione 30%
Incentivi Impianti Fotovoltaici Innovativi 1° semestre: riduzione 4% Equiparazione ai valori del solare fotovoltaico Equiparazione ai valori del solare fotovoltaico
2° semestre: riduzione 4% Equiparazione ai valori del solare fotovoltaico Equiparazione ai valori del solare fotovoltaico
Incentivi Impianti Fotovoltaici a Concentrazione 1° semestre: riduzione 4% Equiparazione ai valori del solare fotovoltaico Equiparazione ai valori del solare fotovoltaico
2° semestre: riduzione 4% Equiparazione ai valori del solare fotovoltaico Equiparazione ai valori del solare fotovoltaico


Che il Conto Energia sia andato in pensione non significa che per l’anno 2017 non siano stati previsti sgravi fiscali per l’installazione di sistemi fotovoltaici: tuttavia, essi sono inglobati negli incentivi per le ristrutturazioni edilizie, ma concernono solo installazioni avvenute entro il 31 dicembre 2017 e impianti destinati esclusivamente al fabbisogno energetico domestico (ad esempio per il funzionamento degli elettrodomestici e l’illuminazione degli ambienti).


La detrazione Irpef per l’energia fotovoltaica, che ammonta al 50% delle spese sostenute, è ottenibile indicando, in sede di dichiarazione dei redditi, i dati catastali dell’immobile presso il quale si installa l’impianto.


L’importo massimo detraibile ammonta a 96.000 euro (ed è chiaro che se i lavori di installazione sono stati inaugurati in anni precedenti, le somme già affrontate vanno sommate con quelle del 2017 fino al raggiungimento della quota indicata).


La detrazione relativa alle spese sostenute per l’installazione dell’impianto fotovoltaico viene ripartita in dieci quote annuali di uguale importo, e ne hanno diritto i proprietari degli immobili, i nudi proprietari, i titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie), i locatari e i comodatari.


Impianto Fotovoltaico

Ma quali sono le voci ricomprese nel costo di installazione complessivo di un impianto fotovoltaico che sono oggetto di detrazione?


Innanzitutto il prezzo della materia prima, che comprende pannelli, inverter, batterie d’accumulo , ottimizzatori, e tutto quanto materialmente necessario alla realizzazione del sistema in questione; in secondo luogo il costo della manodopera, cioè di tecnici e operatori qualificati che soli possono garantire le procedure corrette; e infine, a parcella di figure professionali, quali ingegnere o architetto, che si rendono necessarie qualora si debbano ottenere delle autorizzazioni (ad esempio paesaggistiche) presso le pubbliche amministrazioni.


Importante precisare come le detrazioni del 50% per il 2017 sono applicabili anche per l’acquisto e l’installazione di sistemi di accumulo che integrino impianti fotovoltaici già esistenti (cosa che in un primo momento non era consentita).


Si aggiunge alla detrazione per le spese sostenute nell’anno 2017 per la realizzazione di sistemi ad energia fotovoltaica anche l’IVA agevolata, che ammonta al 10%.


E la situazione nel 2018 degli incentivi legati all’adozione di un impianto fotovoltaico domestico?


La buona notizia è che c’è stata un’ulteriore proroga fino al 31 dicembre 2018, che quindi consente ancora di ottenere detrazioni fiscali del 50% per gli impianti di fotovoltaico, ma occhio al fatto che questi non abbiano potenze superiori ai 20 kw e che servano esclusivamente civili abitazioni: qualora queste due circostanze siano rispettate, compilate il nostro form dedicato per avere tutte le informazioni di cui necessitate da esperti di impianti fotovoltaici.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto