Computo metrico ristrutturazione facciate: tutte quello che c'è da sapere e a chi rivolgersi

14 Ottobre 2020 - Redazione

Vota

Voto 5 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Computo metrico facciate articolo Computo metrico facciate articolo Computo metrico facciate articolo

Computo metrico per facciate: scopriamo cos’è, come si prepara e a chi rivolgersi per ottenerne uno di qualità

Quando si tratta di lavori di ristrutturazione una fase molto importante è quella del computo metrico, ovvero l’analisi di tutte le lavorazioni che si renderanno necessarie per completare quell’intervento. È importante comprendere nel dettaglio cos’è il computo metrico per le facciate degli edifici, come richiederlo, quanto costa, perché è importante e come comportarsi nel caso si tratti di lavori all’interno di un condominio.

Quando parliamo di documento metrico per le facciate facciamo riferimento a quel documento che accompagna tutte le fasi di una ristrutturazione. È una stima dei lavori da realizzare che permette di confrontare nel dettaglio i preventivi, consentendo di individuare il risparmio reale.

Computo metrico rifacimento facciate esterne

All’interno del computo metrico per il rifacimento delle facciate esterne vengono riportate le operazioni che devono essere eseguite, la quantità delle stesse e l’unità di misura. Ognuna di queste informazioni viene suddivisa in diverse voci e con diversi codici. Per esempio può essere prevista la rimozione della pittura precedente, l’applicazione di un rivestimento isolante sul quale poi andare a passare la nuova pittura.

Per ognuna di queste voci il computo metrico per il rifacimento delle facciate esterne riporta: l’unità di misura per ogni intervento. Esiste poi anche il computo metrico estimativo che indica anche il costo stimato per ogni voce, inserendo quindi il prezzo della mano d’opera o del materiale (con la quantità) necessaria per applicare l’isolante prima e la pittura poi (per rimanere al nostro esempio).

computo rifacimento metrico per esterno casa

Computo metrico ristrutturazione facciata condominio

Alla luce di quanto abbiamo appena detto il computo metrico estimativo per il rifacimento della facciata mostra tutta la sua importanza anche per quel che riguarda gli interventi all’interno di un condominio.

Questo perché, come indicato dal Codice Civile (primo comma dell’articolo 1123), le spese di manutenzione sulle parti comuni degli edifici condominiali vengono ripartite in base ai millesimi di cui si è proprietari.

Il computo metrico estimativo per il rifacimento delle facciate è uno dei lavori più frequenti negli edifici condominiali. Una volta pronto viene portato all’attenzione dell’assemblea condominiale che ha quindi i numeri e le stime per poter valutare non solo l’urgenza dei lavori, ma anche il costo che questi avranno per ogni condomino.

computo metrico rifacimento facciata condominio

Computo metrico ristrutturazione facciata: quanto costa

Non esiste un costo fisso per ottenere il computo metrico per la ristrutturazione di una facciata. Mediamente il costo viene calcolata sul totale dei lavori di ristrutturazione e si calcola sull’1-2% della spesa totale. Il computo metrico è un documento fondamentale per tutti i soggetti che si occupano direttamente o indirettamente della ristrutturazione di un edificio.

È importante per il committente che ha modo di conoscere preventivamente l’entità e il peso economico del lavoro, ma lo è anche per il progettista, il direttore dei lavori e le ditte appaltatrici che hanno un unico documento sul quale svolgere ognuno le proprie pratiche e attività.

Come si stila il computo metrico

Per redigere un computo metrico, il tecnico (architetto, ingegnere o geometra) che se ne occupa deve avere una visione d’insieme dei lavori necessari e suddividerli in maniera comprensibile.

Successivamente per ogni voce dovrà indicare la quantità di lavori e l’unità di misura impiegata. Infine, se si tratta di un computo metrico estimativo, anche dei prezzi unitari per ogni intervento. Possiamo quindi descrivere questa stima come un documento riassuntivo e anticipatorio degli interventi di ristrutturazione.

Esempio computo metrico ristrutturazione facciata

Un computo metrico è un documento organizzato in tabelle che riportano tutte le voci che abbiamo sopra indicato. Nella prima pagina di questo documento vengono riportati il tipo di lavori di riferimento, il nome del progettista, dell’impresa (se presente), una breve descrizione del contenuto e la data in cui è stato redatto.

Nelle pagine successive sono presenti delle vere e proprie tabelle dove all’interno vi sono le singole voci delle indicazioni dei lavori da eseguire con accanto indicata l’unità di misura, la quantità e il prezzo. Per ogni voce vi è poi accanto l’importo, ovvero il risultato del prezzo unitario per la quantità. Alla fine del computo metrico vi sono la somma totale di tutti gli importi dei lavori con eventuali spese accessorie (l’IVA, le spese tecniche, una stima dei costi degli imprevisti, eccetera).

Ristrutturazione facciate: cosa è presente nel computo metrico

Ogni computo metrico deve prevedere diverse informazioni fondamentali. Tra queste troviamo i codici di classificazione dei lavori e le lavorazioni suddivise per voci.

Inoltre devono essere presenti le unità di misura, la quantità, il prezzo unitario e il costo totale. Tutte queste informazioni servono per rendere il computo metrico il più dettagliato e comprensibile possibil. In modo che, come anticipato, ogni professionista che vi fa riferimento possa trovare ciò di cui ha bisogno per lo svolgimento della propria attività.

Computo metrico ristrutturazione facciata: a chi rivolgersi?

Il computo metrico è un documento di straordinaria importanza per i lavori di ristrutturazione della facciata di un edificio. È importantissimo quindi trovare dei professionisti specializzati e qualificati che possano svolgere correttamente questo lavoro.

Quotalo dà la possibilità di trovare i migliori professionisti operativi nella tua zona ai quali rivolgerti per richiedere lo svolgimento del sopralluogo e la redazione di questo documento. Se il computo metrico è incompleto, incomprensibile o redatto in maniera poco dettagliata, rischia di compromettere la qualità del lavoro. Ma allo stesso tempo anche di creare complicazioni e lungaggini di diverso tipo.

Un computo metrico incompleto, infatti, non individua tutti i dettagli di ogni lavorazione e quando si tratta di eseguire quell’intervento possono verificarsi incomprensioni tra operai e progettisti, tra il direttore dei lavori e il committente.

Queste incomprensioni hanno un’incidenza sia sui tempi di lavoro che si prolungano in maniera importante, sia sui costi, dovendo rivedere al rialzo la spesa totale del lavoro. Senza dimenticare che si verifica anche un pesante malcontento del committente che non è mai l’indice di un lavoro condotto correttamente e andato a buon fine.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto