4 consigli per traslocare in modo sostenibile senza danneggiare l'ambiente (ad esempio dopo aver finito di ristrutturare casa)

04 Aprile 2022 - Redazione

Vota

Voto 5 su 2 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

trasloco in modo sostenibile consigli trasloco in modo sostenibile consigli trasloco in modo sostenibile consigli

Consigli per traslocare in modo sostenibile

È possibile traslocare tenendo un occhio di riguardo per l’ambiente? In che modo possiamo organizzare un trasloco senza inquinare o riducendo al minimo la nostra impronta inquinante? Se ti stai ponendo anche tu queste domande la cosa ti fa onore e per questo abbiamo pensato di rispondere con questi consigli che sicuramente ti saranno di aiuto per organizzare un trasloco a impatto zero… O quasi.

Meno viaggi, meno emissioni

Il primo buon consiglio che possiamo darti è quello di affidarti ad una ditta di traslochi. Il motivo è semplice e riguarda i mezzi di cui dispongono i professionisti per spostare le tue cose dalla vecchia alla nuova abitazione. Anziché fare 20 viaggi tra andata e ritorno in macchina, magari, ti basterà un solo furgone riducendo notevolmente la quantità di combustibili immessi nell’ambiente.

Ci avevi mai pensato? Con il trasloco professionale risparmi anche parecchio tempo da destinare alla cura della tua casa, del tuo lavoro e della tua famiglia. Pensaci!

Recupera vecchi scatoloni

Non acquistare scatole nuove! Queste finiranno nella spazzatura non appena avrai terminato il trasloco per cui, obiettivamente, è una spesa che non ha senso. Piuttosto fai un giro tra supermercati e attività commerciali del tuo quartiere e chiedi, gentilmente, se hanno qualche scatola da buttare via. Sicuramente ne troverai tantissime! Difatti le attività commerciali ricevono ogni giorno tante merci imballate in scatoloni di cui poi se ne disfanno. Quindi in questo modo recuperi scatole già usate e non spendi neanche un euro.

come traslocare senza danneggiare l'ambiente

Stop agli imballi usa e getta!

Anche l’imballaggio interno delle scatole può essere cambiato con soluzioni che non sono usa e getta. Lo sapevi? Ci riferiamo a tutti i tessuti, le stoffe e gli indumenti che hai in casa che possono trasformarsi in ottimo materiale protettivo per l’imballaggio. Calzini, cappelli ma anche asciugamani, coperte e lenzuola possono diventare la protezione ideale per tutti i tuoi beni fragili e delicati così che non dovrai ricorrere a soluzioni usa e getta, quelle di cui ci sbarazziamo dopo il trasloco. Meno rifiuti, meno danni, meno sprechi.

Non buttare: dona, vendi, riusa

Quante cose deciderai di non portare con te nella tua nuova abitazione? Quanti oggetti sono rotti, danneggiati o inutilizzabili? Magari la lista è lunga e starai pensando di disfartene mescolando tutto in sacconi neri dell’immondizia da lasciare chissà dove, vero? Sbagliato. Questo modo di agire è inquinante, irresponsabile e incivile. Per chi ha molte cose di cui disfarsi ci sono tantissime valide alternative sostenibili tra cui, per esempio, quella di organizzare un mercatino in casa vendendo o donando ciò di cui non abbiamo più bisogno.

In questo modo farai felici amici, conoscenti e parenti e potrai anche mettere da parte un bel gruzzoletto. Oppure puoi rivolgerti ai mercatini dell’usato, agli artigiani che lavorano legno e acciaio e alle associazioni di volontariato. Non gettare via cose che ritieni semplicemente vecchie ma impegnati a trovare loro una nuova casa e ridargli una nuova vita. Per tutto ciò che è inevitabilmente destinato alla spazzatura ricordati di informarti prima su quali sono le norme comunali di smaltimento e preoccupati di rispettarle fedelmente.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto