consigli su come pitturare casa: materiali e prodotti

13 Febbraio 2016 - Redazione

Vota

Voto 5 su 2 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

foto articolo come pitturare casa foto articolo come pitturare casa foto articolo come pitturare casa

Se vi state chiedendo come pitturare casa, la prima cosa da decidere è se affidarsi ad un esperto oppure pensare di fare da sé. In quest’ultimo caso è necessario prima di tutto munirsi dell’indispensabile: teli in plastica o vecchie lenzuola, giornali, nastro adesivo di carta, con i quali proteggerete mobilio, prese elettriche, pavimenti, battiscopa, telai, maniglie e tende (con relativi bastoni); poi carta vetrata, stucco, spatola, e pennelli (che, a seconda dei casi, potranno essere tondi, dritti o a rullo), che vi serviranno in primis per preparare le pareti, che andranno nettate da polvere, ragnatele e fumo, poi livellate (scartavetrando e stuccando eventuali crepe, buchi e spaccature, magari con pronto stuck, lo stucco in pasta di tipo francese che può essere adoperato anche per gesso, legno e piastrelle, è resistente agli urti, è disponibile in diverse colorazioni,  si secca in circa 30 minuti ed è carteggiabile già dopo un’ora).
Poi si procederà diluendo bene la pittura, di modo che il colore appaia omogeneo (generalmente, tra i consigli su come pitturare casa, si ripete, soprattutto a chi ha poca esperienza, di cominciare dagli ambienti di servizio, che sono i meno visibili, in modo tale da “farci un po’ la mano” prima di continuare col resto della casa, e di partite sempre dal soffitto, usando la pennellessa o il rullo).
 
Altro consiglio su come pitturare casa è di adoperare il pennello per gli angoli e i profili, che sono le parti dove necessita maggiore precisione. Una volta stesa la prima mano se ne richiederà una seconda nel caso in cui si tinteggi di bianco, o comunque colore su colore, mentre nel caso in cui si stia modificando un colore preesistente (soprattutto qualora si passi da un colore scuro ad uno chiaro) potrebbe necessitarsi anche di tre o quattro mani consecutive (ovviamente attendendo che la mano precedente sia ben asciutta, prima di passare alla successiva).  Una volta che tutte le mani saranno asciugate, bisognerà agire sulle eventuali imprecisioni e sbavature con solvente o carta vetrata.
 
Se invece si ritiene che questo lavoro sia eccessivamente lungo e complesso, si può optare per un professionista del settore. Ma non è mica tanto semplice nemmeno quest’evenienza, dal momento che bisogna cercare di coniugare diversi aspetti: il risparmio economico; la qualità dei prodotti utilizzati e del lavoro finito; l’affidabilità delle maestranze alle quali i si rivolge; la celerità dei lavori; la pulizia.  Una buona strategia potrebbe essere quella di utilizzare i servizi offerti da Quotalo, il portale che non solo raggruppa più di 5000 fornitori di servizi (per la casa, la persona, gli animali) sparsi in tutta Italia (per cui potrete trovare anche il preventivo imbianchino che fa al caso vostro per prossimità e vicinanza, oppure per la questione economica, o ancora perché vi ha colpito positivamente per l’affidabilità del professionista che ve l’ha fornito o per gli aspetti tecnici), ma anche di consultare gratuitamente una serie di guide pratiche, con le quali poter accrescere il vostro sapere in merito.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto