Come montare un'antenna tv passo dopo passo

17 Marzo 2016 - Redazione

Vota

Voto 5 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

foto articolo come montare un antenna tv foto articolo come montare un antenna tv foto articolo come montare un antenna tv

Avete paura di quanto costa un antennista che vi installi un'antenna? Potete risolvere i vostri dubbi o attraverso una piattaforma come Quotalo, che vi permette di entrare in contatto con gli esperti del settore per chiedere info, consigli e preventivi, oppure affidandovi al fai-da-te.
Ma forse adesso vi starete chiedendo come montare un’antenna tv.
 
Muniti di antenna esterna e di un kit di montaggio, scegliete dove ritenete più opportuno posizionarla. Generalmente, quando si riflette su come montare un’antenna tv e dove alloggiarla, si opta per il punto più prossimo al parapetto e più alto del tetto, così da evitare interferenze con altre antenne o tralicci pubblicitari.
Ancorate un palo di zinco al parapetto o muro di cinta, praticando un foro nella parte bassa e interna del parapetto e bloccando con cemento a presa rapida (oppure con un sistema di perni filettati e ancoranti chimici) una staffa di ferro, che serve per farvi passare e fissare l’asta di zinco (ne esistono centinaia di tipi e qualità differenti, leggere, pesanti, zincate a caldo o a freddo, dai costi più svariati: le migliori sono quelle più pesanti e zincate a caldo).
 
All’asta di zinco (o meglio ancora acciaio zincato, la cui robustezza dipende dallo spessore: tra 0,6 e 0,8 mm si tratta di misure inadeguate, per quanto diffuse, mentre lo spessore idoneo è di 1,4mm, per quanto difficili da trovare) verrà agganciata l'antenna, si collegherà il filo e l’amplificatore, e si bloccherà la cima con l'apposita fascetta. 
 
Dopo aver capito come montare un’antenna tv, bisognerà fare lo stesso per come orientare un’antenna tv, per raggiunge il segnale ottimale: una volta conseguito questo, andranno bloccate definitivamente le viti, assicurandosi che il palo e l’antenna non si muovano, soprattutto in presenza di forte vento (il compito dei tiranti o controventi è quello di contrastare il vento; se ne trovano di tutti i tipi: fili di ferro, trecciola di ferro inguainata, trecciola di acciaio sia nuda che inguainata).

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto