Casellario dei carichi pendenti: tutto quello che occorre sapere

01 Settembre 2022 - Redazione

Vota

Voto 5 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Casellario+▷ Casellario carichi pendenti: cos'è e come richiedere il certificato Casellario+▷ Casellario carichi pendenti: cos'è e come richiedere il certificato Casellario+▷ Casellario carichi pendenti: cos'è e come richiedere il certificato

Casellario dei carichi pendenti: come richiederlo e cosa contiene

Il certificato dei carichi pendenti è un documento ufficiale che permette a chiunque di conoscere i procedimenti penali in corso a carico di un soggetto e i relativi giudizi di impugnazione. In poche parole, grazie al certificato dei carichi pendenti non è possibile solamente conoscere i procedimenti in corso ma anche rendere edotti i terzi degli stessi.

Non a caso prima di poter concludere un contratto di lavoro normalmente il datore richiede il suddetto certificato, insieme al casellario giudiziario, per conoscere le abitudini del soggetto che vuole assumere.

 

Cosa si vede nel certificato dei carichi pendenti

Come sopra anticipato, nel certificato dei carichi pendenti è possibile venire a conoscenza appunto, dell' eventuale esistenza di carichi pendenti di una persona. Questo lo distingue dal cosiddetto certificato del casellario giudiziale il quale, viceversa, attesta la presenza di provvedimenti di condanna a carico.

Tuttavia occorre precisare che dal certificato dei carichi pendenti non risultano talune iscrizioni espressamente previste dall’articolo 27 del Testo Unico del Casellario, ovvero le sentenze di condanna per le quali è stato concesso il beneficio della non menzione, i provvedimenti emessi dal Giudice di Pace, ed altre.

  certificato penale e carichi pendenti    

Come richiedere il certificato dei carichi pendenti

Fatte le debite premesse, occorre ora capire chi può richiedere il certificato dei carichi pendenti. Questo può essere richiesto innanzitutto dal soggetto interessato, o da una persona da lui delegata. Possono richiederlo anche le Pubbliche Amministrazioni, nonché i gestori di pubblici servizi nel caso in cui fosse necessario per l’espletamento delle proprie funzioni. Sono altresì legittimati ad ottenerlo le autorità giudiziali penali, le quali possono provvedere autonomamente, nonché i difensori della persona offesa.

Per completezza occorre precisare che in alcuni casi il soggetto interessato non può richiedere personalmente il rilascio del certificato. Non possono farlo:

  • minori di anni sedici, poichè la domanda dovrà essere presentata da chi ne esercita la potestà;
  • Gli interdetti, la cui domanda dovrà essere presentata dal tutore;
  • La persona detenuta, perciò la domanda dovrà essere presentata per posta o attraverso un soggetto delegato;
  • Soggetti che per qualsiasi ragione si trovano all’estero, la cui domanda potrà essere presentata dall’interessato tramite il servizio di Poste oppure tramite una persona delegata.
 

Come avere casellario giudiziario e carichi pendenti

In attesa dell’attivazione del Casellario Nazionale dei carichi pendenti, è possibile richiedere il suddetto presso una qualsiasi Procura della Repubblica Italiana, indipendentemente dalla propria residenza o dal luogo di nascita. Ovviamente dal rilascio del certificato si avrà conoscenza di tutti i procedimenti pendenti presso il relativo Tribunale, ma se il soggetto interessato desidera venire a conoscenza di tutte le pendenze in corso presso tutti gli uffici dislocati sul territorio nazionale, dovrà farne richiesta a tutte le Procure interessate.

Per quanto concerne i minorenni, infine, il casellario dei carichi pendenti viene rilasciato dalla Procura presso il Tribunale per i minorenni. Da qualche tempo è possibile prenotare il proprio certificato anche direttamente online. Sul sito del Ministero della Giustizia, infatti, nell’apposita pagina dedicata ai servizi per il cittadino, è possibile prenotare online il certificato presso qualsiasi ufficio locale del casellario. In questo modo è possibile velocizzare i tempi.

 

Quanto costa fare un certificato dei carichi pendenti

Ogni certificato dei carichi pendenti ha un costo complessivo che è pari a 19.92€, di cui 16 sono per la marca da bollo, che deve essere apposta ogni due pagine, ed i restanti 3.92 € sono per i diritti di certificato. Inoltre se si ha urgenza ed il certificato viene richiesto con rilascio nella stessa giornata devono essere pagati ulteriori 3.92 € per i diritti di urgenza. Infine, in alcune specifiche circostanze il certificato può essere ottenuto senza pagare alcunché. Il certificato è gratis:

  • Nelle controversie di lavoro
  • Nei casi di previdenza ed assistenza obbligatoria
  • Nelle procedure di adozione
  • Nei casi di affidamento dei minori ed affiliazione
  • In tutti i procedimenti in cui si è ammessi al beneficio del gratuito patrocinio.

Ad ogni modo, per avere ulteriori informazioni sul casellario giudiziario e per sapere quando questo può essere richiesto da terze persone per fini legittimi, è consigliabile rivolgersi ad un avvocato esperto. Se sei alla ricerca di un professionista, Quotalo.it è una piattaforma che permette di mettersi a contatto con tantissimi professionisti e di trovare quello più vicino a te a cui chiedere una consulenza dettagliata con pochi e semplici click.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto