Animali domestici e parquet: cosa fare e come mantenere il pavimento in perfetto stato e godersi la compagnia degli amici pelosi

15 Novembre 2016 - Redazione

Vota

Voto 0 su 0 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

foto articolo animali domestici e parquet foto articolo animali domestici e parquet foto articolo animali domestici e parquet L’amore per il proprio amico a quattro zampe, purtroppo, non rende porte e pavimenti antigraffio e antiusura. E questo è ancora più vero nel caso in cui siano realizzati in legno.


Quindi, premesso che i materiali ceramici sono più resistenti, per cui si adatterebbero meglio, vediamo cosa fare e come mantenere il pavimento in perfetto stato e godersi la compagnia degli amici pelosi.



Animali domestici e parquet: qualche strategia da adottare.
La prima cosa ragionevole sarebbe optare per essenze dure, ad alta resistenza; oppure per un laminato non convenzionale, arricchito da uno strato in resina impermeabile, come quello proposto da Onlywwod. 

Poi, per quanto un cane o un gatto possano aver ricevuto una buona educazione alla lettiera o alla passeggiata, bisogna sempre mettere in conto la possibilità, anche sporadica, che le loro deiezioni possano sporcare il parquet. In questo caso il consiglio per mantenere il pavimento in legno in ottime condizioni è di pulire subito, per abbattere la probabilità che si creino rigonfiamenti, macchie o corrosioni. 

Per preservare lo stato ottimale del parquet la pulizia è ovviamente indispensabile, sia quella straordinaria che quella ordinaria.
Per quanto concerne la prima, è opportuno sia provvedere ad una detersione meccanica, magari impiegando delle scope elettriche di ultima generazionesia una chimica, a scadenza almeno bimestrale, con l’impiego di prodotti specifici (da evitar quelli a base di petrolio, che possono danneggiare la finitura del materiale, e da usare con accortezza quelli con aceto o ammoniaca, dal momento che possono unificare il colore eliminando le venature).
Rispetto alla pulizia ordinaria invece sarà sufficiente pulire con un panno umido per poi asciugare con uno morbido

Un’altra cosa da fare per mantenere il pavimento in legno in perfetto stato potrebbe consistere nell’applicare una finitura superficiale a base di uretano o poliuretano per creare una barriera durevole e resistente all’acqua che per di più richiede poca manutenzione.


Come manutenere il legno del parquet per garantirgli condizioni invidiabili?
Beh, se proprio si decide di non intervenire sul pavimento, perché magari non se ne vuole celare la bellezza con tappeti e coperture varie, o perché l’essenza è di colore scuso (per cui graffi e imperfezioni sono più visibili), o ancora perché momentaneamente non si dispone della liquidità necessaria per un intervento protettivo, ma si vuole continuare a godere della compagnia dei propri amici pelosi (e menomale!), qualche altra accortezza potrebbe coinvolgere direttamente i quattro-zampe….

Se i pavimenti in legno da mantenere sono confinati solo ad alcune zone della casa, una soluzione potrebbe essere il Cancelletto Pet Gate extra alto, a pressione (per cui non ha bisogno di adesivi o viti sul muro), il cui principio è identico a quelli per bambini. 

Nel caso in cui il parquet si estenda in tutta la casa, o nel momento in cui si voglia contenere l’investimento economico, esistono dei simpatici accorgimenti, come le “nail caps”, piccoli cappucci in plastica morbida che si posizionano sopra l’unghia ed evitano i graffi, preservando il legno in condizioni ottimali, senza peraltro infastidire l’animale, data la perfetta aderenza.

Sempre alla stessa categoria appartengono i calzini: facili da infilare e sfilare, esteticamente gradevoli e pure economici!

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto