Danno ginecologico: come e quando richiedere il risarcimento

22 Agosto 2017 - Redazione

Vota

Voto 5 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Foto articolo danni ginecologici Foto articolo danni ginecologici Foto articolo danni ginecologici Numerose sono le infelici circostanze che vengono ricondotte nella categoria del danno ginecologico:

  • errori diagnostici durante il periodo della gestazione, consistenti nell’incapacità di riconoscere malformazioni o problematiche straordinariamente serie che potrebbero indurre la decisione di interrompere la gravidanza (danno da nascita indesiderata);
  • lesioni fisiche permanenti della gestante e del neonato durante il parto, fino alla morte di uno o entrambi;
  • complicanze del parto che portano a danni irreversibili al neonato o menomazioni permanenti alla donna;
  • parti cesarei mal eseguiti o eseguiti in ritardo;
  • mancata diagnosi di un tumore o simili, sia nel caso in cui determinino la morte per mancato intervento risolutivo, sia che accelerino “semplicemente” un decesso che sarebbe comunque avvenuto;
  • gravidanza indesiderata in seguito alla prescrizione di farmaci non idonei alla contraccezione:
  • ecc...


Immagine principale articolo danno ginecologico

In generale, il danno ginecologico rappresenta un errore medico che determina lesioni fisiche a carico degli organi genitali e del sistema riproduttivo, causate da negligenza e incapacità: possono riguardare solo la donna, oppure interessare anche il feto, qualora intervengano durante il periodo della gestazione o il momento del parto, o anche in fasi successive alla venuta al mondo (si pensi che la legge prevede un lasso di tempo utile per la presentazione della domanda di risarcimento per diagnosi ginecologica tardiva di dieci anni dall’evento dannoso, e la motivazione è evidente: i danni eventualmente subiti potrebbero non essere immediatamente riscontrabili, oppure la loro gravità potrebbe acuirsi col tempo).

Qual è l’entità del risarcimento da danno ginecologico? Per calcolare l’indennizzo di questo genere di errore medico è necessario valutare tutte le ripercussioni negative a carico del paziente e/o dei suoi familiari, quindi non solo danni fisici ma anche morali.

L’ammontare varia a seconda dell’entità del danno e, nel caso di parto, può essere disposto non solo a favore della madre, ma anche del padre che subisce il danno esistenziale, e del neonato.

Da chi bisogna esigere la riparazione?

Ovviamente dal professionista che ha commesso l’errore medico, ma anche dalla struttura ospedaliera presso la quale questi esercita, o dall’ASL territorialmente competente in caso di struttura pubblica: questi valuteranno la quantificazione richiesta dalla parte offesa e, in collaborazione con la propria compagnia di assicurazione, valuteranno se accoglierla o rigettarla. In quest’ultimo caso (oppure se la controfferta fosse eccessivamente bassa) si potrà ricorrere al tribunale civile.

Come richiedere il risarcimento per danno ginecologico? Senza alcun dubbio rivolgendosi ad avvocati civilisti e penalisti in grado di fornire assistenza legale globale, non solo perché è essenziale eseguire una perizia medico-legale che faccia emergere i danni esistenti ma anche quelli che possono insorgere successivamente, ma anche perché le proprie richieste devono essere assolutamente fondate giacché, in caso contrario, si rischia una causa per diffamazione e danneggiamento dell’immagine professionale del medico o dell’ospedale.

È necessario quindi rivolgersi a professionisti competenti, come quelli che fanno parte del nostro network, esperti della cosiddetta malpractice medica: ma come rendersi conto se l’avvocato al quale ci si è rivolti è la risorsa adatta? Le situazioni sono sempre diverse le une dalle altre, per cui bisogna diffidare da quelli che propongono soluzioni precostituite o standardizzate, magari senza nemmeno chiedere delucidazioni in merito alla specifica esperienza personale: è importante che l’avvocato verifichi preliminarmente il caso, e proceda solo nel momento in cui ne ravvisi gli estremi

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto