Condizionatori BTU: tutto quello che ti occorre sapere sui BTU

02 Marzo 2022 - Redazione

Vota

Voto 5 su 1 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

Condizionatori BTU: guida completa Condizionatori BTU: guida completa Condizionatori BTU: guida completa

Condizionatori BTU: cosa sono, guida alla scelta e calcolo dei BTU

Chi acquista un condizionatore deve tenere presente le sue caratteristiche strutturali e funzionali ed in particolare la sua potenza che deve essere adeguata al luogo in cui il condizionatore dovrà essere installato.

Elemento imprescindibile per poter parlare di potenza di un condizionatore sono i BTU, un’unità di misura energetica che serve per quantificare l’energia che un condizionatore utilizza per climatizzare l’ambiente. Sebbene una delle variabili su cui ci si concentra di più quando si parla acquistare un nuovo condizionatore sia il prezzo, non bisogna dimenticarsi che il condizionatore deve essere scelto in base alla superficie che si intende raffreddare o eventualmente riscaldare e la sua potenza cresce proporzionalmente in base al numero di BTU.

 

Che cosa sono i BTU dei condizionatori?

Quando si parla di condizionatore btu è bene partire dalla comprensione di che cosa sono i BTU. Conosciuti anche come British Termal Unit, i BTU sono un’unità di misura energetica e corrispondono al valore che viene associato alla potenza del condizionatore.

Più tecnicamente possiamo affermare che nel nostro sistema metrico i BTU indicano la quantità di calore necessaria a determinare in 454 grammi di acqua un aumento di temperatura da 3,8 C° a 4,4 C°.

 

Come scegliere il condizionatore giusto in base ai BTU

Prima di acquistare un condizionatore bisogna conoscerne la potenza e molti si chiedono come scegliere il condizionatore giusto in base ai BTU. La risposta più immediata a questa domanda è che più grande è l’ambiente da climatizzare maggiore dovrà essere la potenza dell’elettrodomestico acquistato.

Un calcolo fai da te dei BTU è possibile ma nella maggior parte dei casi può risultare approssimativo. Per tale ragione il consiglio è quello di rivolgersi a professionisti del settore o aziende specializzate che sappiano valutare la situazione e fornire delle soluzioni mirate. Per chi volesse muoversi in autonomia nella scelta del condizionatore il presupposto da cui partire è che per una stanza con metratura 30 mq è necessario un condizionatore da 9.000 BTU/h.

elegante condizionatore bianco in soggiorno moderno  

Come calcolare i BTU in base ai metri quadri

Nella maggior parte dei casi la potenza necessaria per generare un riscaldamento o raffrescamento adeguati all’interno di una casa è stabilita da un professionista che conosce che tipo di condizionatore btu è necessario in uno spazio che ha una certa metratura.

Nonostante questo ciascuno ha la possibilità di fare un calcolo dei btu di un condizionatore. Si tratta di un’operazione molto semplice che viene effettuata mediante una formula intuitiva e di facile applicazione; bisogna moltiplicare il volume espresso in metri quadri per un coefficiente di 85. Una volta ottenuto il risultato questo dovrà essere considerato in maniera approssimativa arrotondando per difetto o per eccesso ed acquistando il modello con la potenza che maggiormente si avvicina a quella necessaria.

Secondo gli esperti del settore la mera operazione matematica non è però sufficiente a fare una valutazione tecnica adeguata e questo perché quando si parla di condizionatori btu bisogna tenere presente diversi aspetti.

La maggiore o minore potenza di un condizionatore deve essere infatti stabilita anche in base alla tipologia e qualità degli infissi, all’esposizione dell’abitazione rispetto al sole, al livello di isolamento termico dell’edificio ed al numero di componenti della famiglia.

 

Conversione da BTU a Watt

Dalla lettura e dall’analisi della scheda tecnica di un condizionatore è possibile vedere come talvolta l’unità di misura relativa alla potenza di un condizionatore sia espressa in BTU mentre altre volte si parli di Watt. Per questa ragione è bene conoscere in che modo avviene la conversione da BTU a Watt per non farsi trovare impreparati quando si tratta di comprendere la potenza del condizionatore che si ha di fronte.

Il Watt è l’unità di misura della potenza secondo il sistema internazionale e serve per indicare che potenza ha un elettrodomestico e quanta energia consuma durante il suo utilizzo. BTU è invece un’unità di misura utilizzata al posto dei Watt soprattutto quando si tratta di potenza refrigerante o calorifica.

Per fare la conversione è sufficiente sapere che 1 Watt equivale a 3,41 BTU/h. Di conseguenza la conversione da Watt a BTU avviene moltiplicando il numero di Watt per 3,41 mentre la conversione da BTU a Watt si effettua dividendo il numero di BTU per 3,41.

condizionatore acceso che emana aria fresca  

Calcolo dei BTU condizionatori: rivolgiti al professionista per definire il giusto dimensionamento del tuo condizionatore

Non sempre è facile scegliere in autonomia la giusta potenza del condizionatore e questo perché nonostante esistano delle formule matematiche e dei metodi per convertire le unità di misura i calcoli effettuati sono comunque approssimativi. Inoltre per definire il giusto dimensionamento del condizionatore è bene tenere presente diversi fattori, non tutti di facile esame.

Prima di acquistare un condizionatore e procedere alla sua installazione il consiglio è quello di rivolgersi a dei professionisti oppure a delle aziende specializzate. Solo delle persone competenti nel settore sono in grado di comprendere le diverse esigenze del cliente e di fare una valutazione tecnica che sia onnicomprensiva e che sia basata su diverse sfaccettature e caratteristiche dell’ambiente.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto