Separazione con addebito o per colpa: che cos'è e quando si può parlare di questa fattispecie di separazione

23 Novembre 2019 - Redazione

Vota

Voto 5 su 3 voti

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.

separazione con addebito separazione con addebito separazione con addebito

Separazione con addebito (o per colpa): cosa dice la legge

La separazione con addebito è una forma di separazione che si verifica di frequente in Italia. E’ necessario conoscere quali sono le sue caratteristiche e le circostanze che la determinano, anche perché potrebbe interessare gran parte delle coppie che si preparano ad ottenere il divorzio.

Non sempre il percorso che porta al divorzio – e dunque allo scioglimento legale del contratto di matrimonio – è privo di imprevisti. I coniugi potrebbero non essere d’accordo sulle cause che hanno portato alla separazione ed è in questo contesto che torna utile conoscere la separazione per colpa del coniuge.

Cos’è la separazione con addebito o per colpa

Con separazione con addebito si intende quella particolare forma di separazione nella quale un membro della coppia incolpa l’altro. Un coniuge ritiene quindi che l’altro sia il responsabile della crisi matrimoniale e che la colpa della separazione debba essere addebitata ad un suo comportamento o ad una sua omissione.

Non bisogna commettere l’errore di pensare che in ogni procedura di separazione debba per forza essere stabilito di chi sia la colpa. Il giudice che si occuperà di rendere effettiva la separazione non si esprimerà infatti a riguardo e non identificherà il responsabile della separazione.

Il giudice si occuperà di valutare l’eventuale colpa del coniuge sono nel caso in cui l’altro membro della coppia faccia richiesta di pronuncia giudiziale di addebito. Il giudice valuterà tutte le prove fornite ed al termine della sua analisi dichiarerà se la separazione dovrà essere con addebito o senza addebito.

La richiesta viene avanzata nella maggior parte dei casi della moglie, che desidera ottenere la separazione per colpa del marito. Non mancano però le situazioni in cui è la moglie la responsabile ed in alcuni casi la colpa potrà essere assegnata ad entrambi i coniugi, ritenuti entrambi responsabili con i loro comportamenti della necessità di divorziare.

Quali sono le circostanze che determinano la separazione con addebito

Si incorre nella separazione con addebito di colpa nel momento in cui un coniuge non si comporti secondo quanto previsto dal contratto di matrimonio. Quando due persone si sposano stipulano di fatto un vero e proprio contratto, che pone in essere nuovi diritti e doveri per ciascun membro della coppia.

Vediamo più in dettaglio quali sono le circostanze specifiche che possono portare a questa situazione. La colpa può essere addebitata ad un coniuge in tutti i casi in cui sia venuto a mancare l’adempimento dei doveri matrimoniali.

Uno dei motivi più frequenti è il tradimento. Nella maggior parte dei casi viene infatti richiesta la separazione per adulterio dal coniuge che è stato tradito nel corso della relazione matrimoniale. Va fatta però un’importantissima precisazione: il tradimento non è sempre motivo sufficiente per incolpare il coniuge fedifrago.

Nello specifico, la separazione per tradimento viene stabilita dal giudice solo nel caso in cui si riesca a dimostrare che il tradimento sia avvenuto in un momento di serenità della coppia. Il tradimento avrebbe dunque stravolto radicalmente il rapporto e non sarebbe stato indotto da un periodo di crisi prolungata tra i due coniugi.

Consulenza legale per separazione con addebito

Separazione consensuale e negoziazione assistita: è possibile l’addebito?

Vediamo cosa accade all’addebito nel caso in cui i coniugi preferiscano ricorrere alla separazione consensuale, oppure alla procedura della negoziazione assistita.

In questi casi non sarà possibile stabilire una colpa, ovvero i coniugi non si potranno accordare in merito all’addebito. La colpa può essere stabilita solamente dal giudice e dunque queste due procedure non prevedono la possibilità di addebitare la responsabilità della separazione ad uno dei due coniugi.

Il mancato adempimento del dovere di fedeltà non è l’unica circostanza in cui si può chiedere questo tipo di separazione, anche se è senza dubbio la circostanza più frequente. Può essere avviata la procedura di separazione per colpa anche quando un coniuge si rende responsabile dell’abbandono del tetto coniugale.

Questo si verifica nel caso in cui un coniuge lasci la casa in cui convive con la moglie o con il marito, senza che ci siano valide giustificazioni per questo comportamento. L’abbandono del tetto coniugale gioca a sfavore del coniuge accusato di essere responsabile della separazione ed il giudice potrebbe addebitargli la colpa.

Un’altra circostanza, seppur meno frequente, si verifica nel momento in cui un coniuge ritenga che l’altro membro della coppia non si impegni a sufficienza per il benessere della famiglia. E’ una situazione difficile da valutare ed il giudice addebita la responsabilità della separazione solo se si riescono a portare delle prove certe di quanto affermato.

Separazione con addebito: conseguenze

Le conseguenze della separazione con addebito sono stabilite dalla legge e sono due. E’ fondamentale conoscerle per sapere a cosa si va incontro quando si avvia l’iter che porterà eventualmente alla separazione per colpa.

Il coniuge a cui è stata addebitata la colpa non può chiedere il mantenimento. Non importa che lo stipendio che percepisce sia inferiore rispetto a quello dell’altro coniuge: nel caso in cui sia stato responsabile della separazione non potrà ricevere questo contributo economico. Non viene intaccato invece il diritto agli alimenti, il quale resta in vigore se il coniuge colpevole non vive in condizioni economiche agiate.

La seconda conseguenza è invece la perdita dei diritti di successione. Nel caso in cui il coniuge dovesse morire prima del divorzio, il membro della coppia responsabile della separazione non potrebbe comparire tra gli eredi e non potrebbe ricevere alcunché in successione.

Resta invece in vigore la possibilità di chiedere un assegno vitalizio che consenta di godere del diritto agli alimenti. L’importo dell’assegno mensile dipende da diverse variabili e deve essere calcolato caso per caso.

Separazione con addebito: fac simile

Per avviare correttamente l’iter legale che potrebbe portare all’identificazione del colpevole della separazione, è necessario compilare la documentazione nella maniera corretta. Per vedere un fac simile della separazione con addebito si può fare riferimento al modulo caricato online sul sito istituzionale della Regione Toscana.

Assistenza legale nella separazione per colpa

Si consiglia di rivolgersi ad un legale competente che possa essere di aiuto nel corso della procedura legale e che possa far valere i diritti del suo assistito. Con Quotalo puoi individuare un avvocato per separazione con addebito in pochi minuti.

L’assistenza legale è consigliata sia a chi vuole ottenere una separazione con addebito a suo favore, sia a chi deve difendersi dall’attacco del coniuge e deve dimostrare di non essere il responsabile della situazione.

Richiedi Preventivi

Gratuitamente e in 1 solo minuto.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Continuando la navigazione in questo sito acconsenti al loro utilizzo in accordo alla policy sui cookie.    Leggi Policy
Accetto